A2 F – Cosma Vela a valanga sul Catania

Cosma Vela Ancona-Guinnes Catania 14-2 (4-0, 4-0, 1-2, 5-0)

Cosma Vela Ancona: Borghetti, Strappato 1, Olofsson-Loo 2, Santandrea 1, Bersacchia 1, Stevelli, Di Martino, Ciampichetti 2, Scoccia 1, De Matteis 1, Altamura 5, Quattrini, Andreoni. All. Pace M.

Guinnes Catania: Maimone, Spampinato, Distefano 1, Amedeo, Bucisca 1, Guarino, Privitera, Mirabella F., Strano, Gallo, Ciancio, Borrello, Mirabella M. All. Vinciguerra.

Arbitro: Franceschini.
Note: sup. num. Vela 5/8, Catania 1/6 più in rigore sbagliato.

Ancona – La Cosma Vela vince senza fatica alla piscina del Passetto, costringendo la Guinnes Catania a una resa con poche condizioni. La gara finisce 14-2, mai davvero in partita le siciliane che subiscono un progressivo break che porta le cosmiche fino al 9-0 dopo 1'26" del terzo tempo, prima di riuscire a realizzare un gol e dopo aver anche sprecato un'occasione su tiro di rigore. Dall'altra parte anconetane in gran spolvero, attente in difesa e, pur prive delle due mancine Mirleni e Ferretti, sempre pronte a sfruttare ogni occasione di contropiede per mettere in crisi la retroguardia catanese. Scoccia, Altamura, Olofsoon-Loo in superiorità e Santandrea in superiorità nel primo tempo, Strappato, Altamura in superiorità, Ciampichetti in superiorità e De Matteis nel secondo. E dopo il cambio di campo, dopo l'errore dai cinque metri della Amedeo, Vela ancora a segno con la Bersacchia. Sul 9-0 le doriche prendono fiato, il Catania reagisce andando a segno con Bucisca e Distefano in superiorità. Quindi di nuovo Vela "titolare" in acqua – due tempi per ciascuna i portieri Borghetti e Andreoni – e 5-0 finale che porta la firma di Altamura (tripletta), Olofsson-Loo e Ciampichetti in superiorità.

Cosma-CT 02
Foto: Elena Altamura contro il Catania, per lei 5 reti personali

 

Ufficio stampa Vela Nuoto Ancona
Giuseppe Poli

Print Friendly, PDF & Email