A2 F – L’F&D H2O Velletri batte anche il Flegreo

Non c’è storia alla Piscina “Tortuga”. L’F&D H2O batte anche il Flegreo (15-3)

Era, per tanti motivi, un’altra gara della verità quella svoltasi nella domenica della Piscina “Tortuga” a Velletri tra le padrone di casa dell’F&D H2O e il Flegreo con le ragazze di mister Danilo Di Zazzo, reduci da un filotto di vittorie che le ha confermate in testa alla classifica, in cerca della fuga e con le ospiti, invece, che dopo aver agguantato l’Acquachiara al terzo posto, speravano in un blitz che avrebbe riaperto i giochi in vetta.

La squadra di casa, però, non ha lasciato dubbi su quale fosse la musica della partita sin dal primo minuto. Veliterne con grande grinta, cattiveria agonistica e determinazione, nonostante avessero di fronte una delle compagini più in forma del campionato. Il primo tempo si chiude già sul 4-0, con rete di Rosini, doppietta di Clementi e gol di Pustynnikova, queste ultime due sempre più sole al comando della classifica cannonieri. Secondo parziale ancora a favore di Velletri, che chiude sul 3-1 con Passaretta, Clementi e Bagaglini (per Flegreo a segno Parisi). Diventano dunque pura formalità gli ultimi due tempi, in cui le ragazze di Di Zazzo gestiscono il risultato aumentando il vantaggio (6-1 al terzo parziale, 2-1 nell’ultimo) con una prova impeccabile in difesa e con una grande prolificità in avanti.

Il 15-3 finale non lascia spazio alle interpretazioni, come sottolineato dal tecnico veliterno a fine gara: “Partita senza storia, a metà incontro eravamo 7-1. Direi bene un po’ tutto, l’uomo in più e l’uomo in meno. C’è poco da dire perchè hanno segnato quasi tutte e soprattutto voglio menzionare Piscopo, classe 2001, che è alla sua prima rete in A2. Andiamo avanti, domenica prossima trasferta insidiosa con la Roma Vis Nova nella capitale”.

Un derby importante per l’F&D H2O, che resta prima in graduatoria con due punti di vantaggio sulla Vela Ancona e si appresta ad un match tutt’altro che scontato con le romane. Per le statistiche, quella contro il Flegreo è la decima vittoria in undici partite per il team di Velletri, che ha segnato 127 gol subendone appena 64 (miglior difesa del girone).

F&D H2O – FLEGREO 15 -3 (4-0 / 3-1 / 6-1 / 2-1)

F&D H2O: Minopoli, Mastrantoni, Pustynnikova (4), De Marchis (1), Zenobi (1), Rosini (2), Antonacci, Piscopo (1), Passaretta (1), Clementi (4), Turchi, Bagaglini (1), Mordacchini.

FLEGREO: Izzo, Lucarelli, Carmicino, Parisi (2), Micillo, Alteri, Vitillio, Esposito, Anastasio, Rewputirek (1), Dirupo, Aiello.

Arbitro: Boccia

In foto, Syria Piscopo, alla sua prima realizzazione in A2.

 

 

Ufficio Stampa F&D – Rocco Della Corte

Print Friendly, PDF & Email