A2 M – Capolavoro Cesport alla Scandone

I gialloblù domano il Civitavecchia con il risultato di 11-10

Dopo più di un mese torna al successo la Studio Senese Cesport che, con una prova matura, batte per 11-10 l’Enel Snc Civitavecchia dopo una gara dalle mille emozioni, in cui i gialloblù sono stati sempre avanti nel punteggio, non riuscendo tuttavia a chiudere la partita, subendo il ritorno degli avversari, fino al gol di Miskovic nel finale che ha consegnato i tre punti ai partenopei facendo esplodere la Scandone. Grande prova di maturità per gli uomini di Fabrizio Rossi, che, nonostante siano costretti a subire le mani addosso del Civitavecchia per tutta la partita, riescono nell’impresa mantenendo i nervi saldi dopo aver subito il pareggio degli ospiti a meno di cento secondi dall’ultima sirena.

Ancora orfana di Simonetti, la Cesport conferma tra i tredici convocati il classe 2003 Alessandro Esposito, regolarmente in acqua anche Femiano dopo il colpo subito a Salerno.

Nella prima frazione la Cesport si porta per tre volte in vantaggio chiudendo il parziale avanti per 3-2 grazie alla doppietta di Di Costanzo e al gol di Rigo che scaglia un tiro potente da tre a nove secondi dalla sirena.

Nel secondo quarto sale in cattedra il gigante Miskovic, ma è tutto l’attacco della Cesport che dimostra una grande condizione atletica e mentale, facendo nuotare gli avversari da una parte e dall’altra per poi colpirli al momento opportuno; anche la difesa regge bene contro uno degli attacchi più prolifici del campionato, se non fosse per il gol subito a sei secondi dal cambio campo sicuramente evitabile. Si va alla seconda metà di gara con la Cesport avanti per 8-5 grazie alla tripletta del già citato Miskovic, del gol da cineteca di Di Costanzo e di quello di Matteo Rigo che sigla la sua doppietta personale.

A parti invertite la Cesport riesce nuovamente ad allungare con Ruocco, il Civitavecchia torna sul meno 3, e poco prima dell’ultima frazione i padroni di casa sciupano una ghiotta occasione con Tartaro subendo la ripartenza civitavecchiese e dal possibile più 4 il tabellone dice 9-7 Cesport ad otto minuti dalla fine.

Nell’ultimo quarto subentra la paura di vincere e l’inesperienza della Cesport, il Civitavecchia ne approfitta pareggiando i conti; sul 9-9 Ruocco in superiorità numerica riporta avanti i suoi, a secco per quasi otto minuti, tuttavia i locali calano nel rendimento delle superiorità numeriche subendo il nuovo pareggio civitavecchiese che ammutolisce il pubblico della Scandone. A pochi secondi dalla fine e con Di Costanzo fuori per limite di falli, la luce sembra essersi spenta in casa Cesport, ciononostante c’è chi ha ancora la forza di infilare il pallone in rete con una grandissima giocata che regala altri tre punti salvezza ai gialloblù: la firma è quella di Srdjan Miskovic, voluto fortemente dal presidente e dalla società tutta in fase di mercato, certi che avrebbe sicuramente fatto la differenza per la causa della Cesport con i suoi gol, per il momento “solo” 34.

Nel finale gli arbitri perdono il controllo della situazione nonostante la partita sia stata giocata in maniera intensa ma senza scorrettezze per tutti e quattro i tempi; a farne le spese è Di Costanzo che viene espulso per proteste dopo una discutibile chiamata arbitrale che regala palla al Civitavecchia a sei secondi dalla fine, per fortuna il tentativo di Bogdanovic si spegne sul fondo. Scorrono così i titoli di coda e parte la festa: la Studio Senese Cesport batte per 11-10 il Civitavecchia conquistando altri tre punti salvezza.

Vittoria di capitale importanza per i gialloblù, attualmente settimi in classifica assieme alla Roma Vis Nova con diciannove punti, tre in più del decimo posto occupato dall’Arechi. La strada verso la salvezza, a sei giornate dalla fine, è ancora lunghissima ma le ultime partite hanno dimostrato che, giocando così la Cesport, nessun risultato è precluso alla matricola gialloblù.

La Studio Senese Cesport tornerà in acqua sabato 21 aprile al Foro Italico di Roma, contro la capolista Roma Nuoto.

(3-2, 5-3, 1-2, 2-3)

Studio Senese Cesport: Turiello, Vitullo, Anello, Rigo 2, Di Carluccio, Miskovic 4, Esposito, Incoglia, Ruocco 2, Femiano, Di Costanzo 3, D’antonio, Tartaro. All. Rossi.

Enel Civitavecchia: Visciola, Ballarini, Iula, De Rosa, Bogdanovic 3, Pagliarini, Greco, Midio, Romiti, Castello 3, Checchini 4, Caponero, Mancini. All. Ingrosso

Arbitri: Ferrari A. e Sponza.
Superiorità numeriche: Cesport 6/13, Civitavecchia 4/12.
Note: espulso per proteste Di Costanzo (S) nel quarto tempo. Uscito per limite di falli Iula (C) nel quarto tempo

 

 

Cesport Italia

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email