A2 M – Il Pescara fa visita alla capolista Rari Nantes Salerno

Due vittorie nelle ultime due partite, quattro nelle ultime cinque e una striscia positiva che dura da un mese e mezzo. Si presenta così il Pescara Pallanuoto all’esame più difficile, quello nella vasca della capolista Rari Nantes Salerno, una squadra costruita per vincere e che guarda tutti dall’alto nella classifica del girone sud del campionato di A-2. I campani sono stati quasi perfetti fino a questo momento, ma hanno conosciuto l’unico stop proprio alle Naiadi in occasione della partita d’andata: una gara giocata in maniera impeccabile dai biancazzurri in quel pomeriggio di inizio dicembre e che andrà ripetuta per provare ad uscire indenni da un confronto difficilissimo. Il morale del Delfino però è alto, la classifica ottima e le ambizioni giustamente crescono con il passare dei giorni e l’arrivo dei risultati.

“Andiamo a giocarci questa partita come abbiamo fatto in tutte le altre circostanze”, analizza alla vigilia l’allenatore Paolo Malara, che non vuole caricare eccessivamente l’appuntamento. “Loro sono forti e lo sappiamo, così come sappiamo di avere le nostre carte da giocarci. Vedo che il gruppo acquista consapevolezza, segno che stiamo lavorando nella direzione giusta. Ero molto concentrato sulle ultime due partite casalinghe, che potevano rappresentare e hanno rappresentato dei trappoloni, dai quali siamo venuti fuori. Adesso viviamo questa gara spensierati, come se fosse un jolly da giocare. Poi ci concentreremo sull’Arvalia, in arrivo sabato prossimo al Palapallanuoto, che è un’avversaria diretta”. Sugli obiettivi: “Ho sempre detto che la salvezza era il primo e toccando ferro ci siamo quasi. Adesso ci troviamo al quarto posto e abbiamo tutte le intenzioni di giocarcelo fino alla fine, anche perché fin qui abbiamo dimostrato di essere alla pari con gli altri senza mai subire gli avversari. Alla fine faremo i conti, intanto andiamo avanti partita dopo partita”.

Per la partita di Salerno, in programma sabato alle 18, Paolo Malara ha convocato gli stessi 13 di sabato scorso:

PORTIERI: Goran Volarevic;

DIFENSORI: Fabio Di Fonzo, Cesare Mancini, Alberto Agostini, Marco Laurenzi;

CENTRO BOA: Davide Giordano (cap), Francisco Molina;

ATTACCANTI: Andrea D’Aloisio, Gianluca Di Nardo, Pierpaolo Provenzano, Mattia De Ioris, Enrico Calcaterra, Carlo Di Fulvio.

 

 

Pescara PN

Print Friendly, PDF & Email