A2 M – La Barbato Design Ancona vince nel segno di Cesini


Barbato Design Vela Ancona-Rari Nantes Sori 7-1 (1-0, 2-0, 2-1, 2-0)

Barbato Design Vela Ancona: Bartolucci E., Casieri, Pugnaloni 1, Pantaloni 1, Baldinelli 1, Pieroni 1, Simo, Di Palma, Barillari, Bartolucci D. 1., Sabatini 1, Cesini 1, Alessandrelli. All. Pace I.

Rari Nantes Sori: Agostini, Elefante, Rezzano, Megna, Viacava, Stagno, Digiesi, Benvenuto, Penco 1, Imnaishvili, Frodà, D’Urso, Federici. All. Cipollina.

Arbitri: Roberti e Cirillo.
Note: sup. num. Vela 2/6, Sori 1/3; osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Riccardo Cesini, ex capitano della Vela Ancona.

Ancona – La Barbato Design Ancona batte il Sori 7-1, per e con Riccardo Cesini. Nel ricordo fresco e doloroso dell’ex capitano recentemente scomparso gli anconetani sfoderano una prova praticamente impeccabile, estremamente precisa e intensa in difesa, e chiudono sul Sori con un eloquente punteggio, che mostra anche quanto i liguri abbiano faticato a trovare la via del gol. Un successo che porta gli anconetani a superare in classifica proprio il Sori, per attestarsi in ottava posizione. Alla piscina del Passetto, si comincia con un minuto di raccoglimento per onorare la memoria di Riccardo Cesini, la squadra si schiera per la presentazione con una maglietta commemorativa, il fratello Davide indossa la calotta con il numero 12 che era di Riccardo, il pubblico applaude a lungo nel ricordo dell’ex giocatore, faro e capitano della Vela Ancona per oltre un decennio, scomparso due settimane fa. Poi si gioca. E la Vela Ancona lo fa molto bene, anche e soprattutto per onorare come meglio può il ricordo dell’ex capitano, attaccandosi a una difesa attentissima, alle parate di Edoardo Bartolucci e al ritmo. Si segna pochissimo, al Passetto, per prima ci riesce la Barbato Design con il bomber Pantaloni, nel secondo tempo gli anconetani sfruttano bene una superiorità centrando il bersaglio con Baldinelli, poco dopo il 3-0 lo firma Pugnaloni ed è il punteggio con cui si arriva al cambio di campo. Nella seconda metà gara non cambia l’inerzia del match, la Vela resta compatta, sbaglia qualcosa in attacco, dall’altra parte il Sori non trova spazi. I liguri accorciano in superiorità con Penco, quindi Pieroni in superiorità, prima, e poi Sabatini trovano altri due gol che spingono la Vela sul 5-1 all’ultimo intervallo. E nel quarto parziale, con un Sori ormai demoralizzato i dorici di Igor Pace vanno a segno ancora due volte, con Davide Cesini e con Diego Bartolucci. Per la Vela sette gol con altrettanti giocatori, a dimostrazione di quanto questo successo sia frutto del lavoro di squadra e di un’unità d’intenti messa alla prova e cementata dal recente dolore.

La Vela Nuoto Ancona ringrazia la società Rari Nantes Sori per la testimonianza di amicizia e solidarietà dimostrata fattivamente nel pre-partita al Passetto.

Foto: Davide Cesini (Vela), fratello di Riccardo, realizza contro il Sori nel quarto tempo

 

Ufficio stampa Vela Nuoto Ancona

Giuseppe Poli

Print Friendly, PDF & Email