A2 M – La Barbato Design Vela Ancona sabato torna al Passetto contro lo Sturla

Con un bottino di 12 punti in 5 gare, persa la prima vinte le altre quattro, e con il secondo posto in classifica, la Barbato Design Vela Ancona torna davanti al proprio pubblico per giocare, sabato alle 16.30 alla piscina del Passetto, contro la neopromossa Sportiva Sturla. E’ un po’ il remake del match di quasi tre anni fa, quello di finale playoff di serie B, una gara-due al Passetto in cui gli anconetani ribaltarono il risultato del primo match di Genova e misero le basi per il successo della bella, pochi giorni dopo, la gara che consegnò a squadra e società la promozione in A2. E’ passato del tempo, la giovane formazione dorica è cresciuta e s’è amalgamata ancora meglio, gli innesti di quest’anno – il ritorno del romano Cardoni e l’arrivo del croato Lisica – hanno portato il vento giusto a soffiare in favore della Vela. E sabato c’è la Sturla. “Dopo aver analizzato la partita di Como – spiega coach Igor Pace – abbiamo cercato di capire le cose che, pur vincendo, non sono andate bene, l’aspetto del ritmo, quello natatorio, ne abbiamo parlato, dobbiamo ritrovare quelle che sono le nostre migliori caratteristiche e capacità. Anche perché sabato affrontiamo un avversario cui non possiamo concedere di giocare una gara sottoritmo, dobbiamo affrontarlo con le nostre armi migliori. Ho voluto lasciare la squadra tranquilla sotto l’aspetto tattico, ma cercando di prepararla fisicamente e tecnicamente al meglio per questo appuntamento. Questi 12 punti conquistati sono sicuramente importanti, ma dobbiamo restare bene con i piedi per terra. I ragazzi sono tutti molto sereni e questo ci permette di lavorare bene”. E su quanto sia positivo per il rendimento del gruppo l’inserimento di Vinko Lisica, Igor Pace prosegue: “Vinko è un ragazzo che sta corrispondendo a quelle che erano le nostre aspettative, che si è inserito nel gruppo con facilità. E’ un po’ il giocatore che ci mancava, uno che ci fa fare i gol e che ha rafforzato il nostro comparto difensivo che già funzionava bene, uno che aiuta i compagni e che con loro e con me ha sempre un rapporto molto costruttivo”. Pace conclude sulla Sturla: “C’è ancora qualche giocatore che ha giocato al Passetto tre anni fa, è una squadra che gioca bene, con ottimi tiratori, dovremo fare molta attenzione”.

Foto:Simone Pantaloni in calotta bianca contro la Sturla tre anni fa

 

Ufficio stampa Vela Nuoto Ancona

Giuseppe Poli

Print Friendly, PDF & Email