A2 M – La RN Sori deve mostrare il proprio volto

Dopo aver mostrato un duplice volto in entrambe le partite, nella terza, in casa contro il Brescia Waterpolo ( fischio d’inizio ore 15 ), la Rari Nantes Sori dovrà far vedere di che pasta è fatta.
Quale è il vero Sori? Quello vistosi nelle seconde due frazioni contro Lavagna e nei primi due tempi e mezzo con il Torino, ovvero molle alla prima difficoltà incontrata, con poca ” rabbia “, e troppo passivo, oppure quello legato in tutti i suoi componenti, coeso, affiatato e determinato?
Quella contro i ragazzi di Sussarello è la classica gara da non fallire, con gli avversari che hanno tre punti ( conquistati alla prima contro il Como ) ma sono reduci da un brutto passo falso interno contro l’altra neopromossa, ovvero lo Sturla.
Non bisogna guardare gli altri ma pensare solo a sè stessi, pur conoscendo i punti di forza, si pensi ai giocatori più esperti, uno su tutti Tortelli, e ai giovani protagonisti della promozione, Tononi e Giannazza, ma poi l’intera squadra lombarda, che basa sulla velocità e spregiudicatezza la maggior parte delle sue azioni di gioco.
Servirà un Sori attento a non concedere il contropiede all’avversario e che sappia essere cinico nei momenti decisivi della partita, creando importanti trame offensive e sfruttando le superiorità numeriche.
Per portare a casa il risultato pieno occorrerà tenere alta la concentrazione per l’intero incontro, sapendo che vincere permetterebbe di agganciare proprio gli avversari. Sarà ancora presto, perchè è parliamo solo della terza giornata, ma questo si presenta già come un importante banco di prova per i ragazzi di Cipollina.

 

RN Sori

Print Friendly, PDF & Email