A2 M – La Studio Senese Cesport cade a Messina

I padroni di casa del CUS Unime si aggiudicano i tre punti per 11-7

Non riesce a trovare continuità nei risultati la Studio Senese Cesport, che nella decima giornata di campionato si lascia superare dal CUS Unime: al termine della partita sono i locali a conquistare l’intera posta in palio vincendo 11-7. Purtroppo la classifica continua a scottare per i gialloblù, attualmente quartultimi con un punto di vantaggio sul terzetto composto da Arechi, Crotone e Muri Antichi. Sicuramente un passo indietro rispetto a sabato scorso ma onore ad i gialloblù che hanno fatto il possibile per restare in gara contro i fortissimi avversari che con merito entrano nelle posizione d’onore per la battaglia ai playoff.

Inizio contratto da ambo le parti, poi il gran gol di Buonocore dalla distanza rappresenta la sveglia per la squadra dello Stretto che piazza un break di 4-0 in meno di due minuti; ancora Buonocore prova a tenere in vita la Cesport ma i locali realizzano nuovamente la rete del più 3.

Nella seconda frazione la Cesport prova a ricucire lo strappo col rigore siglato da Di Costanzo ma ancora una volta il CUS riesce a tenere gli avversari a distanza di sicurezza siglando il 6-3 a meno di un minuto dal cambio campo.

A parti invertite i padroni di casa trovano subito il massimo vantaggio, i partenopei provano a rientrare ma le prodigiose parate del portiere locale ed i tantissimi controfalli fischiati ai danni di Saviano rendono vita facile al CUS; lo stesso Saviano riesce a realizzare dal palo, poi un gol per parte siglato dalle due squadre che si presentano agli ultimi otto minuti sul punteggio di 8-5 con gol ospite di Cerchiara a 4 secondi dalla sirena.

L’ultimo periodo comincia con la gestione della gara da parte dei messinesi, poi si passa sul 9-6 con un batti e ribatti in pochi secondi con gol ospite di Pierpaolo Parrella; a 96 secondi dalla fine Saviano riporta la Cesport sul meno due ma il CUS respinge ogni possibile tentativo di rimonta con un uno-due nel finale per il risultato definitivo di 11-7.

Sicuramente si poteva fare di più in entrambe le fasi, se da una parte la difesa è riuscita a contenere le doti fisiche e tecniche di Klikovac, dall’altra ha lasciato troppo spazio agli eccellenti tiratori del CUS Unime che passo dopo passo hanno incamerato un prezioso vantaggio che la Cesport non è riuscita a rimontare. Purtroppo in più circostanze Saviano non è stato premiato dalla coppia arbitrale che dall’inizio ha sanzionato il centroboa gialloblù con numerosi controfalli che hanno pesato eccome sull’andamento della partita.

Una volta smaltita la lunga e difficile trasferta, sarà tempo per i ragazzi allenati da Iacovelli di preparare l’ultima gara d’andata contro il fortissimo Latina Pallanuoto Anzio, che sabato alle ore 15.30 farà visita ai gialloblù nell’impianto di Casoria.

(5-2, 1-1, 2-2, 3-2)

Cus Unime: Spampinato, Russo 1, Maiolino, Steardo 4, Provenzale 2, Condemi 1, Cusmano, Giacoppo, Ambrosini 1, Sacco 1, Klikovac, Parisi 1, Spizzica. All. Naccari.

Studio Senese Cesport: Turiello, Buonocore 2, Di Costanzo 1 rig., Parrella, Iodice, Cerchiara 1, Simonetti, Corcione, Saviano 2, Femiano, Parrella 1, D’Antonio, Bouchè All. Iacovelli.

Arbitri: Lombardo e Polimeni.

Superiorità numeriche: Cus Unime 1/2, Studio Senese Cesport 2/5 + un rigore.
Note: nessuno uscito per limite di falli. Ammoniti il tecnico Iacovelli (Studio Senese Cesport) e il tecnico Naccari (Cus Unime) nel terzo tempo.

 

Cesport Italia

Print Friendly, PDF & Email