A2 M – Pescara PN: gol, emozioni e un punto che avvicina i play-off

 

Pescara-Latina 11-11

Mille emozioni e un pareggio che consente al Pescara di fare un ulteriore passo verso i play-off, anche grazie ai risultati arrivati dagli altri campi. L’11-11 contro Latina restituisce ai biancazzurri le certezze smarrite una settimana fa contro il Crotone e che adesso dovranno accompagnare la squadra guidata da Paolo Malara nella delicata e decisiva trasferta di Catania contro i Muri Antichi. Il Delfino per avere la certezza di centrare i play-off dovrà uscire con un risultato positivo dalla vasca dei siciliani.

Latina avanti con Gianni e Lapenna, ripreso subito dalle marcature di Agostini, D’Aloisio e Calcaterra, ma bravo a impattare prima del riposo grazie al gol di Lapenna. Rientro in vasca e squadre che vanno avanti punto a punto: segnano Gianni, Calcaterra, Falco, De Ioris, Di Fulvio, ancora Lapenna e Goreta. Si prosegue sulla stessa falsa riga anche all’inizio del terzo parziale: vanno in gol Calcaterra e Goreta. Poi il Pescara piazza il break con la doppietta di Agostini e il sigillo di Giordano, ma a 4 secondi dall’ultimo intervallo ancora Goreta riporta in linea di galleggiamento i suoi. All’inizio del quarto parziale Lapenna pareggia. Di Fulvio riporta avanti il Pescara, ma l’ultima parola spetta al solito Lapenna, che fa 11-11 fissato dalla traversa colpita da Agostini sul suono della sirena.

PARZIALI: 3-3, 3-4, 4-2, 1-2

PESCARA PALLANUOTO: Volarevic, Di Nardo, Laurenzi, Di Fulvio (2), De Ioris (1), Sarnicola, Giordano (1), Provenzano, Di Fonzo, D’Aloisio (1), Calcaterra (3), Agostini (3), Molina Rios. Allenatore: Paolo Malara

LATINA: Cappuccio, Tulli, De Bonis, Goreta (3), Gianni (2), Falco (1), Castello, Barberini, Lapenna (5), Priori, Di Rocco, Giugliano, Marini. All. Mirarchi.

 

Pescara PN

Print Friendly, PDF & Email