B M – Del Bo Aqavion dieci e lode

logo-aqavionDel Bo Aqavion da dieci e lode. Dieci come i gol che spazzano via il Cus Unime, dieci come la media realizzativa della compagine grigioverde che scavalca i peloritani come miglior attacco. Superato a pieni voti il primo vero esame di maturità contro una formazione che condivideva la vetta della classifica con i ragazzi di Fabio Coda e che è stata battuta con una facilità quasi irrisoria, frutto di una difesa perfetta che ha concesso a Cusmano e soci la miseria di un gol in tre tempi. Il successo ottenuto alla piscina Scandone di Napoli allunga cosi a sei la striscia di vittorie consecutive, di pari passo con la Cesport, in attesa di uno scontro diretto, in programma tra due settimane, che si preannuncia infuocato e al culmine della tensione.

Nonostante si sfidino le due squadre che hanno segnato di più nel girone 4, i primi otto minuti scorrono via senza particolari emozioni, frutto di una fase di studio prolungata e delle parate di La Tona su Occhiello e Riccitiello. Il gol che sblocca l'incontro, e che rende in discesa il cammino dei padroni di casa, è di Gennaro Mattiello che dal lato cattivo beffa in diagonale l'estremo difensore. Da lì è un monologo grigioverde, condito dal capolavoro di Scalzone in chiusura di primo quarto: il numero 10 della Del Bo Aqavion recupera un pallone sul possesso cussino e con un destro da porta a porta punisce La Tona troppo fuori dai pali. L'unico passaggio a vuoto per Grimaldi e compagni è nel corso del secondo tempo, quando la rete di De Francesco, giunta dopo quasi tredici minuti di vuoto, rende il gioco meno fluido, portando ad una serie di conclusioni forzate, soprattutto con l'uomo in più.

Il tempo di riassestarsi e al ritorno in acqua i padroni di casa fanno il vuoto. Il parziale è di 4-0, il punteggio sale sull'8-1 grazie a Riccitiello, Occhiello, Ferrone e Nina, che sfugge via in dribbling al suo diretto marcatore e infila l'angolino basso. La reazione dei ragazzi di Sergio Naccari non è pervenuta, il mancino Cusmano, principale pericolo alla vigilia, viene annullato dal pressing grigioverde e, quando riesce a trovare lo spiraglio giusto, trova sulla sua strada un superbo Cappuccio, decisivo a frustrare le speranze ospiti di rientrare in partita.

 

 

 

DEL BO AQAVION-CUS UNIME 10-3 (3-0, 1-1, 4-0, 2-2)

Del Bo Aqavion: Cappuccio, Criscuolo, Nina 1, Truppa, Occhiello 2, Ferrone 2, Riccitiello 2, Esposito, Grimaldi, Scalzone 1, Renzuto Iodice, Mattiello 2, Autiero. Allenatore: Coda

Cus Unime: La Tona, A. Naccari, De Francesco 2, Arcovito, Trocciola 1, Cusmano, Rappazzo, Lanfranchi, F. F. Naccari, Manna, Antonuccio, Frisone. Allenatore: S. Naccari

Arbitro: Rotunno

Note: Usciti per limite di falli Lanfranchi (C) nel secondo tempo, Ferrone (A), Scalzone (A), A. Naccari (C) e Cusmano (C) nel quarto tempo.

 

Print Friendly, PDF & Email