B M – Del Bo Aqavion, sfida al vertice

Gianluca Cappuccio

DEL BO AQAVION, SFIDA AL VERTICE DEL GIRONE 4 CONTRO IL CUS UNIME

Il momento della verità. Il primo scontro diretto stagionale, per capire ambizioni e destini di questo campionato da tre padroni. Del Bo Aqavion contro Cus Unime, ovvero il meglio insieme alla Cesport che, risultati alla mano, questo girone 4 di Serie B ha offerto fino ad oggi. Con cinque giornate alle spalle, le compagine guidate rispettivamente da Coda e Naccari hanno tenuto un’andatura costante, travolgendo qualsiasi ostacolo che si è frapposto sul proprio cammino. In questo mese di febbraio si andranno perciò a delineare le reali forze in campo, considerando che tra due settimane sarà la volta del derby con la Cesport.

La Del Bo Aqavion che si presenta a questo trittico importante – nel mezzo la trasferta messinese con l’Ossidiana – è quasi al culmine di un processo di crescita che inevitabilmente ha investito una squadra rinnovata quasi del tutto nei propri componenti ma che, non per questo, ha accusato passaggi a vuoto. Modugno, Rari Nantes Napoli, Acicastello, Cosenza e, sette giorni fa, Basilicata Nuoto 2000 le avversarie sconfitte in un crescendo non solo di gol e risultati, ma soprattutto di gioco.

Uno dei segreti del primato grigioverde è sicuramente Gianluca Cappuccio, giovane portiere classe ’92 ma con un’esperienza importante alle spalle rappresentata dal triennio trascorso al Posillipo in A1: “Ho avuto come maestro Tommaso Negri che reputo tra i migliori nel ruolo non solo in Italia. In queste prime partite sto cercando di dare il mio contributo al massimo e di parare il più possibile per potere continuare con questo ritmo”. Il compito che attende il numero uno della Del Bo Aqavion non sarà dei più semplice, trovandosi di fronte il miglior attacco del campionato con 53 gol realizzati, uno in più di Riccitiello e soci: “Ho visto giocare il CUS contro la Rari Nantes Napoli ed ho potuto constatarne la pericolosità offensiva, soprattutto da parte del mancino Cusmano e di Trocciola. Sono convinto però che se giocheremo ordinati e solidi come nelle ultime settimane, imponendo il nostro ritmo, il risultato positivo verrà di conseguenza”.

Il big match valido per la sesta giornata andrà in scena alla piscina Scandone di Napoli alle 16.30, arbitro il sig. Rotunno.

 

– nella foto Gianluca Cappuccio –

Giulio D'Onofrio

Print Friendly, PDF & Email