B M – RN Frosinone, importante vittoria in rimonta

Mellacina

Jesina Pallanuoto – R.N. Frosinone 5-7 (3-0, 1-2, 1-3, 0-2)

Torna alla vittoria dopo due turni in chiaroscuro L’Automotive Rari Nantes Frosinone. E lo fa in campo difficile come quello della Jesina con una grande prova di orgoglio, sacrificio e spirito di gruppo. Inizio horror con i marchigiani avanti 3-0 alla fine di un primo tempo con troppe occasioni sprecate davanti e tre fatali disattenzioni dietro. Poi inizia un’altra partita: i nostri gettano il cuore oltre l’ostacolo, si compattano in difesa e cercano in ogni modo di ribaltare il risultato. L’imprecisione in attacco rimane, soprattutto in superiorità (1 su 10, ndr), ma il coraggio e la qualità premiano i ciociari: 5-7 e i tre punti prendono la strada di Frosinone.

La cronaca

Nel primo tempo probabilmente scende in acqua la brutta copia della Rari Nantes Frosinone, deconcentrata in difesa e confusionaria in attacco. Per la prima volta in stagione, i nostri ragazzi sbagliano approccio e a fine parziale sono addirittura sotto 3-0. Incapaci di concretizzare quattro superiorità e altre limpide occasioni da gol. Forse anche a causa di un viaggio non proprio tranquillo e fortunato.

Mister Fabrizio Spinelli striglia i suoi che cambiano marcia e vanno subito in rete grazie a una deliziosa palomba di Raffaeli. La difesa si fa ermetica, davanti le occasioni sono tante e a metà secondo arriva il 3-2 firmato da Schettino. La Jesina ha un guizzo dopo un time out e conquista la doppia superiorità numerica che vale il 4-2 con cui si va al cambio campo.

Nelle partite precedenti la squadra si era sempre sgonfiata nella seconda metà di gara. Ma stavolta è il contrario: Mauti segna il 4-3 con la rabbia e la determinazione di chi non vuole perdere mai. I padroni di casa sono ormai in balia della veemente reazione dei ciociari, ma sono tenuti a galla dal loro ottimo estremo difensore e dai nostri evidenti errori offensivi. Un rigore più che discutibile fischiato dall’arbitro per uscita irregolare di Costantini permette alla Jesina di segnare il 5-3. Immediata e nervosa la risposta del Frosinone, che prima va in rete con Schettino, poi pareggia i conti allo scadere con D’erme. È 5-5.

Il quarto tempo comincia con il primo vantaggio dei ciociari. È ancora Schettino, al terzo gol di giornata, a portare avanti i gialloblù dopo una bella giocata di Proietti. I ragazzi di Spinelli ormai sono in pieno controllo del match, ma non riescono a raddoppiare e falliscono anche due superiorità numeriche. La Jesina ha l’ultima opportunità di pareggiare, ma i nostri difendono bene su uomo in meno e sull’azione successiva riescono anche a trovare il gol della tranquillità. È Mellacina a realizzare il 7-5 a 26 secondi dalla fine, per la gioia di una squadra dura a morire.

“Devo ringraziare i ragazzi per la prova d’orgoglio. Bisognava vincere e così è stato, con una prestazione di carattere anche se con molte, molte imprecisioni”, le parole del nostro allenatore Fabrizio Spinelli. Che poi prosegue: “In settimana cercheremo di lavorare sulle cose che non sono andate, soprattutto le superiorità numeriche. Resta la vittoria e la compattezza di un gruppo ritrovato e pronto a prendersi ciò che merita. Testa a sabato prossimo, arriverà la Basilicata Nuoto 2000, avversario temibile ma da battere assolutamente!”.

Jesina Pallanuoto: Ferazzani, Paolucci, Mattei, Vitali 1, Romiti, Baleani, Zannini, Mancinelli, Chitarroni 1, Sebastianelli 1, Baldinelli 2 (1R), Rossi, Pal. TPV: Iaricci.

R.N. Frosinone: Apicella, Schettino 3, Mauti 1, Proietti, Pisa, Esposito, D’erme 1, Ceccarelli, Raffaeli 1, Mellacina 1, Costantini, Carnevali, Ricci. TPV: F. Spinelli.

Arbitro: sig. Di Grazia.
Superiorità numeriche: Jesina Pallanuoto 3/6 + 1/1 rigore, R.N. Frosinone 1/10.

 

Andrea Esposito

Addetto stampa R.N. Frosinone

Print Friendly, PDF & Email