Bari: il Setterosa al completo accolto a Palazzo di Città da sindaco e assessore allo Sport

italia-1

“Immagino che l'Olanda, fuori da Rio, giocherà come se fosse la finale per l'oro olimpico. Ma noi saremo altrettanto agguerriti, perché arrivare alla Super Final è importantissimo, anche per la preparazione alle Olimpiadi. Sarà una grande partita”. Fabio Conti, C.t. del Setterosa, presenta così la sfida in programma domani (ore 20.15, diretta Rai Sport 1) allo Stadio del Nuoto di Bari, tra le azzurre capitanate da Tania Di Mario e l'Olanda, per l'ultimo turno di qualificazione della World League 2016 di pallanuoto.
È tutto pronto nel grande impianto sportivo pugliese per l'incontro che deciderà chi sarà la regina del girone A, pronta a volare a Shangai per le finali. Sono stati venduti già la metà dei biglietti a disposizione mentre l’appuntamento è stato presentato ufficialmente nella sala Giunta del Comune di Bari: ad accogliere il Setterosa al completo è stato il sindaco, Antonio Decaro, l’assessore comunale allo Sport, Pietro Petruzzelli, il general manager della Waterpolo Bari, società organizzatrice dell’evento, Giacomo Annibaldis, e il presidente del comitato regionale della Federazione italiana nuoto, Nicola Pantaleo.
“Siamo contentissimi di avervi qui – ha dichiarato Decaro – perché è la prima volta che ospitiamo la Nazionale femminile di pallanuoto. In passato abbiamo avuto il piacere di veder giocare i colleghi uomini, ma per la nostra città è una grande occasione avere la possibilità di spingervi verso la vittoria. Speriamo di portarvi fortuna”.
Il sindaco, dopo le foto di rito con squadra e staff, ha consegnato il grande libro sulla storia di Bari e un altro sulle bellezze della città, scambiandoli con la capitana, Tania di Mario, che ha consegnato al primo cittadino il gagliardetto della Federazione.
Proprio Di Mario, che a Rio affronterà la sua quarta Olimpiade, ha avuto il compito di descrivere le ambizioni del Setterosa. “Intanto ringrazio tutti per l'accoglienza – ha spiegato –. Conoscevo Bari da turista e ora ci torno per giocare. Sono davvero contenta di poterlo fare, dopo aver seguito in Tv il Settebello giocare qui contro la Croazia, davanti a un pubblico favoloso. Noi punteremo alla vittoria e con le stesse ambizioni affronteremo le Olimpiadi di Rio”.
“Domani sera ospiteremo un evento molto prestigioso – ha esordito l’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli – che vedrà protagoniste le atlete del Setterosa per un torneo importante, che si svolgerà poco prima del grande appuntamento con le Olimpiadi di Rio de Janeiro. È la prima volta che giocano a Bari e sono certo che ci sarà una grande partecipazione da parte degli amanti della pallanuoto, come è accaduto in passato per la nazionale maschile. Per questo ringrazio la Waterpolo che gestisce lo Stadio del Nuoto e il presidente della Federazione italiana nuoto per aver consentito l’organizzazione dell’incontro nella nostra città.
Nel frattempo ci auguriamo che la nostra squadra, la Waterpolo Bari, riesca a fare il salto di categoria in A”. Augurio ribadito anche dal C.t. Conti, che ha ricordato l'importanza di avere una squadra nelle serie superiori, per una città come Bari.
“Non è la prima volta che ci troviamo a organizzare eventi di caratura internazionale – ha sottolineato, invece, Annibaldis – e continueremo a farlo nei prossimi anni, perché abbiamo dei progetti importanti e vogliamo continuare a crescere, anche con eventi di livello nazionale e regionali, perché lo Stadio del Nuoto è oramai un punto di riferimento per la Puglia e tutto il Sud Italia”. 
“I miei complimenti vanno all'organizzazione società della Waterpolo Bari che anche quest'anno è riuscita a portare qui un grande evento con protagonista una Nazionale e per l'impegno della stessa società nella gestione dello Stadio del Nuoto. Siamo orgogliosi di ospitare per la prima volta il Setterosa – ha spiegato Pantaleo – e lo dico a nome di tutto il movimento pugliese. Ringrazio il C.t. Conti per il bronzo agli Europei e la qualificazione a Rio, in vista della quale va il mio grosso in bocca al lupo”.
italia-2

Per Italia-Olanda Fabio Conti ha confermato le 13 atlete che hanno conquistato la qualificazione olimpica a marzo in Olanda e vinto il bronzo europeo a gennaio in Serbia. L’Olanda guida il girone A con 12 punti, l’Italia segue con 10. All’andata in World League, il 22 ottobre 2015, ha vinto l’Olanda 11-10 con il gol di Sabrina Van Der Sloot su rigore a un secondo dalla fine.  Agli Europei non si sono incontrate, Italia terza e Olanda seconda. L’ultimo precedente è il pareggio, 8-8, del 23 marzo 2016 al torneo preolimpico (Italia seconda e qualificata, Olanda quinta ed eliminata). Nello staff, con il commissario tecnico Fabio Conti, l’assistente Paolo Zizza, il team manager Barbara Bufardeci, il preparatore atletico Simone Cotini, la fisioterapista Simona Tozzetti e la psicologa Flavia Sferragatta.

Per il match di World League Italia-Olanda di domani sono stati già venduti oltre trecento biglietti: sono ancora disponibili presso lo Stadio del Nuoto di Bari e presso la piscina della Payton Bari i biglietti da 12 euro (comprensivi di diritti di prevendita).

 

Antonella Ardito
FIN PUGLIA

 

GINO MARTINA
Stadio del Nuoto Bari

Print Friendly, PDF & Email