Brescia News

Per il vivaio della pallanuoto bresciana, in archivio un altro fine settimana di fatiche tra gol presi e gol fatti: sabato, in casa del Como Nuoto, sconfitta un po’ troppo severa per l’Under 17 femminile dell’An. In riva al Lario, le ragazze di Edvin Calderara vengono superate 12 a 2: «Il risultato, per me – dice il tecnico Calderara -, è bugiardo perché se è vero che siamo mancati in vari aspetti, a partire dalle superiorità numeriche, è altrettanto vero che complessivamente non abbiamo giocato male e le ragazze non si mai scoraggiate, lottando con grinta su ogni pallone».

Domenica, nell’incontro casalingo con il Nuoto Club Monza, battuta d’arresto per il team 1 Under 13 dell’An, con i ragazzi di Stefano Sorlini che incappano in una giornata no subendo un netto 9 a 2. A Dalmine, contro l’Onda Blu, il team 2 della stessa categoria cede solo ai rigori. Condizionata da tante assenze per malattia, la squadra di Dario Bertazzoli effettua un’ottima rimonta fino al 5 pari dei tempi regolamentari, salvo poi venire superata 12 a 11 nell’epilogo dai cinque metri.

Nella terza giornata della fase nazionale del campionato Under 17 maschile, pur senza brillare, l’An di Enrico Oliva s’impone 11 a 6 in casa dello Sport Management, confermandosi, a punteggio pieno, in testa (insieme alla Florentia) al girone 2.

 

Ufficio stampa An Brescia – Brescia Waterpolo

Print Friendly, PDF & Email