C M – La Libertas Roma Eur impone lo stop ad una coriacea Racing Roma

Buona la seconda…la Libertas impone lo stop ad una coriacea Racing Roma

Racing Roma  / Libertas Roma Eur P.N 5-6 (1-2) (3-0) (0-3) (1-1)

LIBERTAS ROMA P.N.: Petrini, Scassellati, Carrer, Cimini (1), Di Martino (1), Cipollone, Neri, Procopio cap.(1), Todini F.(2), Todini D., Camposecco (1), Riviezzo, Sean. All.Lucchini L.

“Il Racing affonda contro la Libertas Roma Eur. Nuova sconfitta per la truppa di Maccioni che, anche a causa di un arbitraggio (a dir poco) incomprensibile, non è tornata a fare punti nell’ottava giornata del girone laziale di serie C.” Questo il loro commento di apertura del 28/02/2016….in effetti anche a noi stasera certe decisioni  apparivano davvero incomprensibili. Sara stato un refuso temporale o forse altro….comunque, Il migliore in campo…..? il loro portiere, per il peggiore preferisco non esprimermi. Invece voglio commentare e congratularmi con tutti gli atleti della Libertas che hanno saputo mantenere i nervi saldi e, malgrado un secondo tempo da elettroshock, mettevano il turbo e nelle due successive frazioni annichilivano l’avversario sia da un punto di vista tecnico che fisico. Irraggiungibili gli strappi dei nostri atleti…..la scia  potevano solo seguirla a debita distanza. Partita vinta meritatamente ma con un punteggio obiettivamente troppo stretto, tante e troppe le occasioni sventate dal loro portiere, decisamente di un altro livello ed e solo merito suo, se già nella prima frazione il punteggio non prendeva una piega diversa.

La cronaca….al via la Libertas sembra subito pronta e reattiva, si va presto in vantaggio con il nostro capitano in grande spolvero Paolino capitan Procopio e con un contropiede micidiale di Cimini che finalizzava una ripartenza in velocita. Poi dopo diverse occasioni sventate dall’estremo difensore avversario per i suoi indubbi meriti tecnici ma anche  per  la nostra troppa precipitazione , il Racing riusciva ad accorciare le distanze con un tiro dai sette metri.

Il secondo tempo lo voglio intitolare…..parafrasando un film degli anni 60′, “Il fischio al naso” ( di e con U.Tognazzi ), in questo caso ribattezzandolo con… “Il fischio a caso” e credetemi meglio usare l’ironia e riderci sopra….un 3 a 0 senza diritto di replica. Si andava pertanto al cambio vasca sotto nel punteggio per 4 a 2.

Ora, la grande squadra, in questi momenti raccoglie le forze e decide di volerla vincere una partita cosi e infatti, il grande merito della Libertas e stato quello di non scomporsi e continuare a sciorinare pallanuoto e ottime trame offensive, incurante di cosa avvenisse intorno ad essa…..l’impresa non era facile, perché comunque il Racing dimostrava tenacia e forza di volontà per cercare di far sua la partita e conquistare i tre punti in palio. Il terzo quarto scivolava via con la Libertas assoluta padrona della vasca e chiudendo il tempo ribaltando il punteggio. Da segnalare la bellissima controfuga su palla rubata, di Cimini, Camposecco,  Riviezzo che aprivano la difesa avversaria e andavano a realizzare un bellissimo gol, finalizzato da  Camposecco al suo primo centro nella categoria…(e venerdì si festeggia come da tradizione).

Ultima frazione da brivido, perché pur tra mille difficolta e malgrado il doppio vantaggio raggiunto ad una manciata di minuti dalla fine dell’incontro con il nostro magico Bomber Todini, il Racing restava aggrappato alla possibilità di pareggiare, soprattutto dopo aver avvicinato la Libertas nel punteggio a 1m. e 40s. dal termine.  Gli ultimi concitati secondi,  alla fine, non modificavano il  risultato  e veniva …. accolto con un boato dai numerosi tifosi della Libertas.

Sabato nuovo appuntamento per il terzo turno….di scena l’Athlon.

Noi saremo sempre li, in alto, sulle tribune ad incitarvi e al vostro fianco….

forza Libertas…forza ragazzi.

ps. E’ stato un piacere rivedere tanti ragazzi che hanno militato tra le nostre file ma in particolare e’ stato un piacere rivedere un nostro ragazzo uscito da un momento difficile e per questo, siamo più felici e sorridenti alla vista di un volto pieno di gioia e di vita…Forza Luca ti aspettiamo presto tra noi.

 

 

Cimini David

Print Friendly, PDF & Email