C M – Ravenna PN pareggia a Carpi

Pur con troppi errori, i giallorossi offrono una prova di carattere e raggiungono il pareggio in rimonta nel quarto periodo

Cabassi Carpi – Ravenna Pallanuoto: 6 – 6 (2-1, 0-1, 3-1, 1-3)

Cabassi Carpi: Dal Pezzo, Sacchetti, Balestra, Ascari L. (1), Dugoni, Cortelloni, Sammarini (2), Franchini, Setti, Caiumi (1), Montanari, Ascari D. (1), Andreoli. All. Gavioli

Ravenna Pallanuoto: De Santis, Longo, Mazzotti (2), Tassi (2), Allegri, Bagnari (1), Ciccone, Tirelli, Polezzo (1), Miglio, Gentile. All. Pirazzini.

Carpi, 11 febbraio. Trasferta nell’insolito orario del pranzo domenicale per la formazione di Fabrizio Pirazzini, impegnata in trasferta nella vasca del Cabassi Carpi, trasferta insidiosa anche a causa del campo da 25 metri che richiede un gioco ed un adattamento particolare.
La partita è molto equilibrata, con le rispettive difese che hanno il sopravvento sugli attacchi avversari, grazie anche, in casa ravennate, all’ottima dell’estremo difensore Ruggero De Santis.
Primo quarto con i padroni di casa avanti 2-1 con un tiro dai 5 metri ed una rete in superiorità numerica, mentre i giallorossi vanno a Segno con Polezzo al termine di una bella azione di contropiede.
Secondo periodo ancora molto equilibrato anche a causa di una serie di errori dei giallorossi che costruiscono molto ma sono imprecisi in fase di conclusione: si registra solamente il gol di Aaron Tassi che mette a segno un gol con una girata di forza dal centro e si va al cambio di campo in perfetta parità sul 2-2.

Mister Pirazzini: “Peccato per gli errori commessi in attacco. Troppi passaggi sbagliati e scelte discutibili, oltre agli errori al tiro. L’intensità difensiva è stata molto buona, ma dobbiamo raccogliere di più in attacco.”

Nella seconda parte di gara, i padroni di casa cercano l’allungo e si portano sul +2 complici un paio di leggerezze difensive in fase di copertura ben sfruttate dagli avversari, mentre i giallorossi vanno a segno con Bagnari che ruba la palla in difesa e va a concludere il contropiede solitario con un pallonetto sul portiere avversario.
I giallorossi però tirano fuori il carattere e piazzano un parziale di 3-1 nell’ultimo periodo di gioco andando così a recuperare un punto prezioso su un campo comunque molto difficile. da segnalare, oltre alla seconda rete di Tassi sempre dal centro, la doppietta dell’inossidabile Giancarlo “Caio” Mazzotti. Due reti preciso messe a segno in superiorità numerica, con il secondo in particolare, grazie ad un movimento che ha ricordato la sua antica classe, davvero da incorniciare.

Ancora mister Pirazzini: “E’ stata molto buona la reazione quando ci siamo trovati sotto nel punteggio e non abbiamo mollato. Tutta la squadra ha messo in mostra quella tenacia e quelle volontà che serviranno fino alla fine del campionato per raggiungere la salvezza. Dovremo lavorare sulle scelte che facciamo, soprattutto in condizioni di pressione. Non siamo ancora sufficientemente veloci e precisi. comunque, un buon punto guadagnato in trasferta contro una diretta concorrente per la salvezza.”

Ore i ragazzi di Pirazzini avranno tre settimane per lavorare grazie al turno di riposo ed alla sosta che il campionato osserverà. Prossimo appuntamento sabato 3 marzo alla Gambi contro la Rari Nantes Verona. Fischio di inizio alle ore 18.30.

Nel weekend sono scese in acqua anche tre formazioni giovanili: la squadra under 17, guidata da Lorenzo Dradi, che ha subito una bruttissima sconfitta (10-0) sul campo del Sea Sub Modena, la formazione Under 13 guidata da Luca Gennari ha vinto (32-1) sul campo del Formigine ed infine la squadra Under 12 di Matteo Casadio ha vinto di misura (10-9) contro il Nuovafeltria fra le mura amiche della Gambi.

Nella foto: Giancarlo MAzzotti, doppietta per lui

 

Cesare Bagnari

Print Friendly, PDF & Email