Champions League – L’AN Brescia ospita la Stella Rossa di Belgrado

A Mompiano si accendono di nuovo le luci della Champions League: mercoledì, alle 19 (con diretta tv su Eurosport 2, in streaming dal sito len.eu e in diretta radiofonica sul sito di Radio Brescia Sport), per il terzo turno del girone A, la squadra di Sandro Bovo ospiterà la Stella Rossa di Belgrado. Contro i serbi, Presciutti e compagni sono chiamati a cancellare l’amarezza del carniere vuoto raccolto nell’ultimo appuntamento di coppa, con una prova di qualità che consenta di centrare il bersaglio grosso: in un contesto in cui la concorrenza è decisamente agguerrita, far valere il fattore campo costituisce un passaggio pressoché fondamentale e, anche alla luce del passo falso nel derby tricolore con il Recco, l’An è assolutamente determinata a imporre il principio del “non passa lo straniero”. Sulla carta, la formazione belgradese può sembrare un avversario alla portata, ma, come sempre, i biancazzurri non hanno alcuna intenzione di fare calcoli e sono pronti a entrare in acqua senza considerare pronostici o previsioni. Dopo l’annata d’oro del 2013 (vittoria del titolo nazionale, della Coppa di Serbia, della Champions e della Super Coppa Len), la Stella Rossa ha passato alcuni momenti di gravi difficoltà e, ora, si riaffaccia sulla più importante scena internazionale grazie alla wild card lasciata dai super rivali del Partizan: alla guida di un organico dall’età media molto bassa (con almeno quattro giocatori nati negli anni 2000, i più “anziani” sono il portiere Kralj e Boris Popovic, entrambi del 1990), DejanSavic, ovvero colui che, da tecnico, ha vinto più di tutti, tornato ad allenare il suo storico club dopo alcuni anni di pausa. E proprio questo dato può dare un’idea degli obiettivi della Stella Rossa, ossia arrivare ad essere una delle basi preferenziali della nazionale serba, team giustappunto guidato dallo stesso Savic; i biancorossi di Belgrado hanno cominciato venendo superati da Recco (4 a 17) e Barceloneta (3 a 14) e senza dubbio verranno a Brescia per rialzare la testa.

«La Stella Rossa ha iniziato con due pesanti sconfitte – presenta la sfida, coach Bovo -, ma i risultati non devono trarre in inganno: sono una compagine giovane e con poca esperienza e hanno incrociato il team meglio attrezzato in assoluto e poi il Barceloneta, la squadra che, per me, attualmente gioca la migliore pallanuoto. E comunque davanti a tanta forza, in entrambe le partite, fino a metà gara la Stella Rossa è stata vicina nel punteggio. Sono un gruppo forte fisicamente che, in panchina, ha il principale riferimento, vale a dire Savic, il tecnico che ha vinto tutto quello che c’era da vincere a livello di club e di rappresentative nazionali: chapeau a lui. Da parte nostra, dovremo stare attenti fin dalla prima azione e dare il massimo per far venire fuori tutto il nostro potenziale tecnico».

Arbitreranno lo spagnolo Alexandre Ortega e il tedesco Gernot Haentschel.

 

Ufficio Stampa AN Brescia

Print Friendly, PDF & Email