U17 M – Sfuma ai rigori per il Cus Unime il titolo di campione regionale Under 17/B

Sfuma ai rigori per il Cus Unime la possibilità di conquistare il titolo di campione regionale Under 17/B. Nelle finali disputate domenica scorsa alla cittadella sportiva universitaria i siracusani della Sikelia superano i padroni di casa ai rigori e si aggiudicano il titolo regionale; nella finale per il terzo e quarto posto vittoria dei catanesi del Torre del grifo che superano e pretendono in classifica i messinesi dell’Ossidiana.

La giornata di partite inizia con il derby tutto messinese tra CUS ed Ossidiana finito 5-4 per la compagine universitaria. Dopo un’iniziale fase di studio Romeo porta in vantaggio i gialloblu nel primo parziale con una bella palombella. L’Ossidiana replica nel secondo quarto di gioco e si porta in vantaggio con le reti griffate da D’Anzi e Fucile. Ancora equilibrio nella terza frazione, chiusa sul 3-3 grazie alla doppietta di Di Caro (CUS) ed al rigore trasformato da Sarno (Ossidiana). Ultimo periodo entusiasmante. Di Mauro chiude la porta dei cussino e sventa puntualmente le minacce avversarie mentre in avanti Savoca e Currò costruiscono il +2 decisivo. Il gol di Fucile sullo scadere serve solamente a rendere meno amara la sconfitta per gli ospiti ma a fare festa sono i ragazzi allenati da Mister Naccari che, accompagnati da tantissimo pubblico, possono esultare per una vittoria che vale l’accesso alle semifinali nazionali.

Nell’incontro successivo la Sikelia supera 12-10 Torre del Grifo, al termine di un incontro condotto dagli etnei per tre tempi, con una straordinaria rimonta nell’ ultimo parziale,i siracusani
si aggiudicano il match.

Nella finale per il terzo e quarto posto giocata nel pomeriggio Torre del grifo si rifà e supera ai tiri di rigore l’Ossidiana.

Spettacolare e combattuto l’ultimo incontro di giornata, la finale tra CUS e SIkelia. I siracusani partono fortissimo ed al primo intervallo si trovano avanti 2-0 (Ciancio e Sucameli). Savoca prova a scuotere i suoi am prima del cambio vasca la Sikelia allunga fino al +3 con le reti di Sucameli e Rometta. Nella seconda parte di gara cambia l’atteggiamento dei padroni di casa: in difesa sale in cattedra Di mauro che respinge tutti gli attacchi ospiti mentre avanti prima Di Caro e poi Prestipino accorciano fino al 3-4. Nell’ultima frazione nuovo allungo ospiti (Nardi) ma Currò e Di Caro trovano il meritato pareggio che porta le due compagini a dover decidere l’incontro con i tiri di rigore. Alla fine paga la maggiore freddezza dia 5 metri dei siracusani che si aggiudicano il titolo vincendo per 8-6.

“Sono soddisfatto e orgoglioso dei miei ragazzi – commenta mister Francesco Naccari a fine manifestazione – siamo partiti 5 anni fa da zero ma con tanto lavoro e tanta determinazione siamo riusciti a raggiungere questo importante traguardo che ci proietta verso il palcoscenico nazionale. Il nostro settore giovanile sta cominciando a darci le prime vere soddisfazioni e l’obiettivo sarà quello di inserire, nel giro di tre anni, i nostri giovani nel contesto della prima squadra, della nostra serie A. I ragazzi sono veramente da applausi: si sono resi protagonisti di un campionato impeccabile con una sola sconfitta all’attivo ed alla fine mancano il titolo regionale solo per una sconfitta ai rigori anche se ottengono il pass per le semifinali nazionali. Non potevamo chiedere di meglio. Ringrazio pubblicamente il presidente Nino Micali e Il DS Sergio Naccari per avere permesso tutto ciò”.

Appuntamento il 23 giugno in Campania per le semifinali nazionali under 17 B.

 

Cus Unime

Print Friendly, PDF & Email