A1 F – Css Verona: stop alla festa, c’è già Torre del Grifo

Nigro

La Css si imbarca domani per fare visita alle catanesi, che si presentano al match salvezza con una settimana in più di riposo

Nemmeno il tempo di gioire per l’entusiasmante vittoria contro il Plebiscito Padova di mercoledì sera che è già ora di ritornare in vasca per un match cruciale. Domani, alle ore 15.00, la Css Verona sarà di scena alla Piscina di Nesima per affrontare l’Ecogruppo Torre del Grifo.

Da una parte ci sarà l’euforia della squadra di Giovanni Zaccaria, che con grande personalità ha conquistato uno scalpo di tutto rispetto. Le campionesse d’Italia in carica, probabilmente fiaccate dagli impegni europei, hanno offerto alle Piscine Monte Bianco una prestazione sottotono, lasciandosi sorprendere dall’intraprendenza della compagine veronese. Dall’altra invece ci saranno le agguerrite catanesi, vogliose di strappare punti utili per la salvezza. Torre del Grifo ha anticipato al 22 gennaio la disputa del proprio 10imo turno e, quindi, si presenterà alla sfida contro la Css con più riposo in corpo ed assolutamente nulla da perdere.

Il tranello nel quale non dovranno inciampare Prandini e compagne sarà di credere che, fatti tre punti contro una pretendente allo scudetto, il più in ottica salvezza sia stato fatto. Il campionato è ancora lunghissimo e può riservare sorprese, come visto sabato scorso con la vittoria sfiorata da Velletri contro Bogliasco.

Zaccaria sicuramente ripartirà dalla sfida del girone di andata, con quell’11-6 che non aveva soddisfatto del tutto il tecnico mestrino. Lo scarto, maturato nelle prime due frazioni, era poi rimasto immutato per l’incapacità delle giocatrici di Verona di mantenere la medesima tensione nei restanti due periodi di gioco.

A spingere la Css ci saranno sicuramente tre fattori. Innanzitutto la grande forma di Krystina Alogbo, tornata alla grande dopo la qualificazione mondiale ottenuta con il suo Canada. La nordamericana, dopo sei doppiette consecutive e due match a secco, contro Padova ha marcato il suo secondo tris di fila, comprensivo dil match point a pochissimi secondi dalla sirena. Poi c’è la grande vena di Divina Nigro, che nell’ultimo ha chiuso alla grande la propria porta, aiutata da tutto il reparto difensivo. Infine a Catania sarà presente anche un grande gruppo di supporter veronesi, che  farà di tutto per spronare la Css a non fallire l’appuntamento.

 

 

Css Verona

Print Friendly, PDF & Email