A1 M – An Brescia con autorevolezza sulla Canottieri Napoli

In acqua con la giusta determinazione e anche la quattordicesima giornata di campionato va in archivio senza problemi: nella trasferta di Casoria, valida anche come prima di ritorno, l’An Brescia si esprime con autorevolezza imponendosi sulla Canottieri Napoli per 13 a 4 (4-1, 1-0, 4-2, 4-1, i parziali). A soli due giorni di distanza dalla difficile prova di Budapest con il Ferencvaros, andava sfruttata per confermare, sì, la leadership nella rassegna tricolore, ma anche per preparare con avvedutezza il duro impegno di Champions League: con una prova di sostanza, le calottine bresciane hanno svolto appieno il compito dando vita a un match a senso unico, con i padroni di casa sempre in balia delle folate biancazzurre. Delle quattro reti concesse alla Canottieri, tre sono arrivate da leggerezze commesse nell’impostazione di ripartenze: errori veniali che non macchiano la performance di un collettivo che, senza tanti fronzoli, ha fatto valere il proprio potenziale colpendo al momento giusto senza sprechi di energie, e anche provando alcune nuove soluzioni di gioco. Ora la testa va a Budapest con concentrazione e tensione agonistica in costante crescita.

«La prova di oggi è positiva – dichiara coach Sandro Bovo – anche con un po’ di stanchezza accumulata, abbiamo giocato con attenzione e con buoni ritmi. Abbiamo anche sperimentato nuove giocate, soprattutto in copertura, e le cose sono riuscite piuttosto bene. Abbiamo preso tre gol su passaggi sbagliati in contropiede, errori banali che ci possono stare; nel complesso, la prestazione difensiva mi ha molto soddisfatto. Più in generale, ho visto un buon clima tra i ragazzi, la squadra c’è e si parte per Budapest con una buona dose di ottimismo».

 

Ufficio Stampa AN Brescia

Print Friendly, PDF & Email