A1 M – Bogliasco alla ricerca della prima vittoria

L’arrivo di un nuovo anno si spera porti un’aria nuova in casa Bogliasco. I ragazzi di Daniele Magalotti sono infatti ancora alla ricerca della prima vittoria in campionato e l’obiettivo è quello di riuscire ad ottenerla già sabato nel delicato impegno casalingo contro la Roma. Soltanto i tre punti darebbero ai biancazzurri la possibilità di prendere una benefica e fondamentale boccata d’ossigeno per riaprire un torneo che nessuno alla Vassallo considera comunque ancora chiuso: “La classifica molto corta ci lascia ancora qualche speranza – afferma l’allenatore bogliaschino – in particolare in coda dice che qualche possibilità di recuperare ancora l’abbiamo ma dovremmo essere bravi a riuscirci. La volontà e la determinazione nei ragazzi del resto non mancano e questa pausa che per noi è stata soprattutto un periodo di intenso lavoro che mi ha dimostrato come tutto il gruppo sia convinto di poter ancora centrare l’impresa di recuperare almeno una posizione, quella che ci permetterebbe di evitare la retrocessione diretta”.

In attesa che arrivino i tanto sospirati tre punti, Bogliasco può sorridere nel riabbracciare contro i capitolini due pedine fondamentali venute meno nelle ultime settimane: “Finalmente – prosegue Magalotti – torneranno a disposizione sia Fracas che Guidaldi, e per noi questa è davvero un’ottima doppia notizia. Dopo tanto tempo saremo praticamente al completo, potendoci giocare le nostre carte in pieno. La Roma non è un’avversaria semplice ma a questo punto non possiamo più permetterci passi falsi. Per noi i prossimi impegni, a partire da quello di domani, saranno decisivi per capire cosa ci riserva il futuro”.

Il tecnico biancazzurro è infine conscio di come centrare finalmente una vittoria fin qui sempre sfuggita vorrebbe dire soprattutto scrollarsi di dosso un peso psicologico enorme: “A livello fisico e atletico stiamo nel complesso molto bene. Dal lunedì al venerdì lavoriamo in maniera praticamente perfetta. Per trovare dei problemi sotto questo punto di vista bisognerebbe onestamente inventarseli di sana pianta. Purtroppo al sabato, quando scendiamo in acqua, giochiamo però al 50% delle nostre possibilità. È fin troppo evidente come il nostro problema sia soprattutto mentale e per superarlo l’unica ricetta sono convinto che sia la vittoria”.

 

Bogliasco 1951

Print Friendly, PDF & Email