A1 M – Busto Arsizio cade a Savona nell’ultima del girone d’andata

Vincenzo Dolce

Nulla da fare per i Mastini di Baldineti nella vasca della Rari Nantes Savona: senza il bomber Damonte e con Bruni e Ravina non al 100%, il Banco Bpm Sport Management Pallanuoto cade 9-7 sul campo dei liguri

SAVONA,8 FEBBRAIO 2020– Va in archivio con una sconfitta il girone d’andata del massimo campionato di pallanuoto del Banco Bpm Sport Management, con la formazione di Busto Arsizio che nel terzo e quarto tempo non ha più fiato ed è così costretta a cedere alla Rari Nantes Savona. I padroni di casa chiudono 9-7 contro la squadra di Baldineti che è costretto a rinunciare a Luca Damonte e che manda in vasca Ravina (febbre) eBruni non al 100% (problema alla mano e febbre). Quella che ne viene fuori è comunque una partita gagliarda da parte della squadra ospite che nella prima metà del match dimostra tutte le sue qualità, ma la stanchezza bussa alla porta dei Mastini nella seconda parte della sfida, con Savona che si aggiudica i tre punti in palio. Ai bustocchi non bastano i tre gol firmata di Vincenzo Dolce. Busto Arsizio chiude al quarto posto la prima parte di stagione con l’Ortigia che supera i Mastini in classifica e si issa al terzo posto grazie all’odierno successo casalingo contro l’Iren Genova, mentre la Pro Recco si laurea campione d’inverno.

LA GARA La formazione ospite si presenta al via senza poter contare su Luca Damonte sostituito dal giovane Matteo Barbetta, e con Lorenzo Bruni non ancora al 100% per un problema alla mano, ma nonostante tutto gli ospiti segnano per primi con l’azzurro Dolce che firma il vantaggio esterno. Savona però in due minuti pareggia e poi sorpassa, ma i Mastini rispondono alla grandissima e nell’ultimo minuto del primo tempo arrivano i gol, entrambe a uomini pari, di Ravina e Dolce per il nuovo vantaggio ospite. L’ex Brescia Rizzo apre le marcature della seconda frazione, ma il Banco Bpm Sport Management Pallanuoto resta davanti grazie alla rete in superiorità firmata da Riccardo Lo dico. Campopiano risponde due minuti più tardi, poi sono Dolce e Bianco a fissare il 5-5 di metà partita. Alla ripresa delle operazioni Rizzo porta nuovamente avanti i suoi, poi Savona sale sul 7-5 con Molina Rios prima del gol di Lanzoni. Patchaliev, a uomo in più, dà il +2 ai suoi, Lanzoni tiene vive le speranze della formazione di Baldineti, ma Vuskovic, di nuovo in superiorità, mette al sicuro il risultato firmando il definitivo 9-7 a poco più di 2 minuti dalla fine.

Marco Baldineti(Banco BPM Sport Management Pallanuoto):«C’è da dire che nonostante tutto e nonostante il fatto che la squadra non fosse al 100%, ma che fossimo molto rimaneggiati abbiamo fatto la nostra partita. Certo giocare così non è facile e anche i ragazzi che sono andati in vasca nonostante l’influenza non potevano dare il massimo, ma a loro dico grazie per l’impegno messo oggi. Andiamo comunque avanti con fiducia, non cambia niente peccato soltanto che tutti i problemi fisici siano venuti fuori contemporaneamente».

 

 

Roberto Nardella
Ufficio Stampa Sport Management Pallanuoto

Print Friendly, PDF & Email