A1 M – Il TeLiMar sfida il Savona per la salvezza

La salvezza per il TeLiMar passa anche per la sfida casalinga contro la storica pluri-scudettata Rari Nantes Savona, nella seconda giornata del girone di ritorno del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A1. Il Club dell’Addaura affronterà domani, sabato 22 febbraio, il suo primo vero test da quando Pierluigi Formiconi ha preso le redini della squadra, ferma al penultimo posto in classifica a quota 5 punti. Palla al centro alle ore 18,00 alla Piscina Olimpica Comunale di Palermo agli ordini degli arbitri Collantoni e Navarra.

«Non sarà affatto semplice – sottolinea il tecnico Formiconi – contro una squadra che due settimane fa ha fatto il colpaccio, battendo in casa lo Sport Management». Proprio a proposito dei mastini di Busto Arsizio, che il TeLiMar ha affrontato in trasferta sabato scorso, Formiconi precisa: «Facciamo ancora tanti errori, ma stiamo iniziando a migliorare, ne è la prova la partita contro la forte compagine allenata da Baldineti, che ha visto i ragazzi reagire bene sulle occasioni di uomo in più, anche se dobbiamo lavorare ancora molto sull’approccio alla partita: andare sotto di tre o quattro reti rende le cose complicate. Vedo, però – afferma -, che la squadra ha la voglia di mettersi in gioco, di lavorare a testa bassa e di migliorarsi. In allenamento, sto cercando di alzare notevolmente il ritmo per adeguarci a quello che mettono in atto quasi tutti gli avversari in questo durissimo Campionato. Affrontiamo il Savona cattivi, determinati, sperando di riuscire a mettere in pratica ciò su cui abbiamo lavorato bene in settimana. Certo, un conto è l’allenamento dove quasi tutto riesce alla perfezione, altro conto è un match vero in cui la pressione e la tensione agonistica possono fare brutti scherzi. Ma abbiamo la consapevolezza – dice il tecnico romano – che tutte le partite che andremo a giocare, a cominciare da domani contro Savona, sono delle finali che con duro lavoro e sacrificio possono portarci a raggiungere l’obiettivo salvezza».

«Sottoscrivo la linea tracciata dal nostro bravo ed esperto Tecnico Pierluigi Formiconi – afferma il Presidente del TeLiMar Marcello Giliberti -, col quale io personalmente, così come tutto il nostro Staff, oltre che la squadra, siamo subito entrati in grande sintonia.  Ad iniziare dal match che giocheremo contro il Savona, squadra ordinata e ben messa in acqua dal bravo tecnico Angelini che sta disputando un buon Campionato di centro classifica, ogni partita da qui sino alla fine dovremo giocarla alla morte. Le parole sono inutili; per salvarci ci servono soltanto i punti che, se approcceremo in maniera diversa da come abbiamo fatto in passato capitalizzando il lavoro che stiamo sviluppando con Pierluigi, potremo riuscire ad agguantare».

Le Formazioni
TeLiMar: 1.Washburn, 2.Del Basso, 3.Cesarò, 4.Di Patti, 5.Occhione, 6.Zammit, 7.Giliberti, 8.Saric, 9.Lo Cascio, 10.Maddaluno, 11.Draskovic, 12.Migliaccio, 13.Sansone  –  Allenatore: Pierluigi Formiconi
RN Savona: 1.Morretti, 2.Patchaliev, 3.Boggiano, 4.Vuskovic, 5.Molina Rios, 6.Rizzo, 7.Piombo, 8.Campopiano, 9.Bianco, 10.Bertino, 11.Novara, 12.Caldieri, 13.Da Rold  –  Allenatore: Alberto Angelini

Arbitri: Fabio Collantoni di Porto Santo Stefano (GR) e Bruno Navarra di Roma –   Delegato: Sebastiano Marchisello di Catania.

Alessia Anselmo
Addetto Stampa TeLiMar

Print Friendly, PDF & Email