A1 M – La RN Salerno impatta 10-10 contro il Savona alla ripresa del campionato

Ritorna il campionato di serie A1 dopo la lunga sosta, ed è subito spettacolo alla piscina Simone Vitale dove, sabato pomeriggio, è andata in scena la gara tra Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno e Rari Nantes Savona. Le due formazioni, appaiate in classifica, danno vita a un match vibrante ed equilibrato, che termina con un pareggio sostanzialmente giusto. La Rari Salerno paga alcune ingenuità difensive che hanno permesso agli ospiti di segnare gol praticamente senza difesa, ma di contro hanno avuto in Simone Santini un baluardo quasi insuperabile. Di altissimo livello la prova del portiere giallorosso, così come quella del capitano Andrea Scotti Galletta, che ha messo in acqua grinta, tecnica, esperienza e una condizione fisica invidiabile, riscoprendosi anche goleador con tre marcature, due delle quali nei secondi finali del secondo e terzo tempo. Nonostante i molti acciacchi che hanno afflitto alcuni uomini chiave della Rari in queste settimane di pausa, a cui si aggiunge la squalifica di Sanges, i giallorossi hanno tenuto testa ai più quotati avversari, tra i quali si è messo ancora una volta in evidenza il salernitano Campopiano, autore di tre reti. Il Savona è molto veloce nei suoi uomini, con controfughe micidiali, e in difesa riesce ad annullare il centro boa giallorosso triplicando la marcatura e si conferma una squadra di alta classifica.

Il primo quarto è caratterizzato da un grande equilibrio, rotto solo sul finire del tempo dai 2 gol del Savona, ai quali replicano Elez e Scotti Galletta. Nella seconda frazione i liguri si portano in vantaggio chiudendo 2-1, in gol Scotti Galletta a pochi secondi dalla fine. Nel terzo quarto torna l’equilibrio e i gol. Finisce 3-3, in rete per i giallorossi due volte Cuccovillo e ancora Scotti Galletta. L’ultimo e decisivo quarto si apre con il Savona che si porta avanti di due, ma la Rari non molla. Il pubblico della Vitale si fa sentire e i ragazzi in acqua danno tutto. Il Savona tende a chiudere molto sul centroboa in difesa, lasciando spazio al micidiale tiro di Marko Elez, che ne mette dentro ben tre, tra i quali un rigore, ancora una volta procurato dall’astuzia e dalla tecnica di Scotti Galletta. All’ultimo respiro il pareggio lo agguanta Luongo per la Rari, che sul finale, a circa venti secondi dal termine, ha addirittura la palla del sorpasso, ma l’azione non si conclude con un gol.

“Pareggio tutto sommato giusto – dichiara mister Matteo Citro al termine della gara – Noi siamo stati bravi a restare fino alla fine in partita, nonostante lo svantaggio. Sicuramente potevamo evitare qualche disattenzione, ma non e facile riprendere dopo due mesi di inattività”.

L’appuntamento adesso è per sabato 8 febbraio alle ore 19,15 a Napoli, dove la Rari affronterà la Canottieri Napoli, in un match importantissimo in chiave salvezza.
CAMPOLONGO HOSPITAL SALERNO-RN SAVONA 10-10

CAMPOLONGO HOSPITAL SALERNO: Santini, M. Luongo 1, C. Gandini, M. Malandrino, Scotti Galletta 3, Gallozzi, Tomasic, N. Cuccovillo 2, Elez 4, Parrilli, A. Fortunato, Pica, Taurisano. All. Citro

RN SAVONA: Morretti, Patchaliev 1, Boggiano, N. Vuskovic 1, G. Molina Rios, V. Rizzo 2, Piombo, E. Campopiano 3, L. Bianco 1, Bertino, E. Novara 2, A. Caldieri, Da Rold. All. Angelini

Arbitri: Centineo e D’antoni§
Note:
Parziali: 2-2 1-2 3-3 4-3 Usciti per limite di falli Fortunato (Sal.) nel terzo tempo, Tomasic (Sal.), Piombo (Sav.) e Bianco (Sav.) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Salerno 4/11 + un rigore e Savona 2/11 + 2 rigori.

 

foto di Marina Carascon

Ufficio Comunicazione
www.rarinantesnuotosalerno.com

Print Friendly, PDF & Email