A1 M – La stagione della Pro Recco è cominciata

Tre ore di allenamento al mattino – tra pesi, elastici, nuoto e palle mediche – altre due nel pomeriggio. È ripartita subito forte la Pro Recco di Ratko Rudic. La stagione 2019/2020 è ufficialmente cominciata a Punta Sant’Anna. Sei volti nuovi, otto campioni del mondo in carica nel roster a disposizione del tecnico croato. Una settimana di preparazione a casa prima di partire per la tournée americana in California: dal 7 al 16 settembre i campioni d’Italia si alleneranno e giocheranno in prestigiosi campus contro la Stanford University, la University of California Berkeley, la University of California Los Angeles e l’Olympic Club.
Il primo impegno ufficiale sarà il 5 ottobre, esordio in campionato in casa della Rari Nantes Florentia.
“Iniziamo la stagione con il desiderio di essere protagonisti come il dna della nostra società impone – afferma il presidente Maurizio Felugo -. Abbiamo allestito una squadra più giovane e ligure, sono certo che ci faremo trovare pronti anche quest’anno. C’è voglia di rivincita in Champions League, consapevoli che questa è una competizione con formazioni di altissima qualità che in una partita singola ti possono mettere in difficoltà. Dobbiamo ripartire dal lavoro, l’unica medicina che conosco: la scorsa stagione fino ad Hannover abbiamo messo in mostra un gioco che difficilmente si era mai visto nelle piscine d’Europa. C’è grande volontà di fare bene, in acqua ma anche nella promozione della pallanuoto”.
Positività trasmessa anche da mister Rudic, al suo secondo anno sulla panchina della Pro Recco: “Ho grande fiducia nei miei ragazzi, sono arrivati nuovi giocatori e mi auguro di rivedere, anche qui, lo spirito della nazionale italiana campione del mondo in Corea. Ci sono tanti ingredienti che renderanno questa stagione interessante, le modifiche al regolamento e la nuova formula per lo Scudetto: la finale al meglio delle tre partite premia lo spettacolo e permette ai tifosi di assistere a più gare di livello. In Champions, aspettando le ultime due squadre qualificate, attenzione a Ferencvaros e Mladost Zagabria: saranno loro le principali avversarie per il primato nel gruppo, ma dovremo dare il massimo in tutte le sfide”.

L’intervista a Felugo:
https://www.youtube.com/watch?v=41KcYKVlUhY

L’intervista a Rudic:
https://www.youtube.com/watch?v=rhmgpBBufgQ

 

Ufficio Stampa Pro Recco

Print Friendly, PDF & Email