A1 M – L’Iren Genova Quinto supera 8-7 il Circolo Canottieri Napoli


IREN GENOVA QUINTO-CC NAPOLI 8-7

IREN GENOVA QUINTO: Pellegrini, Paunovic, Vavic 1, Mugnaini 1, Brambilla 1, Lindhout 1, Gavazzi, Bielik, Boero 1, Bittarello 1, Gitto 1, Amelio 1, Pellerano. All. Luccianti

CC NAPOLI: Altomare, Del Basso 1, Zizza, Tartaro, Tkac 3, Travaglini, Confuorto, Campopiano, Vukicevic 1, M –  Tanaskovic 1, Borrelli 1, Esposito, Vassallo. All. Zizza

Arbitri: Centineo e Colombo
NOTE: Parziali 2-2, 3-3, 1-2, 2-0. Nessun uscito per limite di falli. Espulso per proteste l’allenatore dell’Iren Genova Quinto nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Iren Genova Quinto 4/11; CC Napoli 3/7. Spettatori 400 circa.

In casa l’Iren Genova Quinto non sbaglia: dopo aver superato la Pallanuoto Trieste alla prima giornata di campionato, nella terza la squadra biancorossa batte 8-7 il Circolo Canottieri Napoli al termine di una gara combattuta e sempre in bilico. Un continuo batti e ribatti, con Bittarello e compagni bravi a trovare lo scatto decisivo nel quarto tempo, con un netto 2-0 che ha fatto passare il punteggio dal 7-6 per i partenopei all’8-7 per il club genovese.

“Oggi ci è andata bene – spiega il tecnico Gabriele Luccianti – Se la Canottieri avesse vinto questa partita non avrebbe rubato nulla. A tratti abbiamo sofferto parecchio il loro gioco, siamo stati confusi a uomo in più cercando subito una conclusione che poi non arrivava. Siamo contenti del risultato, ma riguarderò attentamente il video per capire che cosa non sia andato, ripeto, in particolare con l’uomo in più. Stiamo vivendo un campionato particolarmente equilibrato, lo dimostra la classifica e noi non possiamo concedere tutte queste occasioni ai nostri avversari. Sono contento del carattere, mostrato anche nel quarto tempo: lo spirito deve essere questo, dobbiamo avere il desiderio di arrivare sempre primi sul pallone, con uno slancio garibaldino”

Foto di Paolo Zeggio

 

Sc Quinto

Print Friendly, PDF & Email