A1 M Play Out – Trieste batte il Bogliasco ed è salva

NELLA PRIMA PARTITA DEI PLAY-OUT DI SIRACUSA

Una Pallanuoto Trieste praticamente perfetta batte il Bogliasco (8-9) nella prima partita dei play-out di Siracusa e conquista così una meritatissima salvezza. Gli alabardati quindi saranno ai blocchi di partenza anche della serie A1 maschile nella stagione 2018/2019, per il quarto anno di fila. Risultato importantissimo quello conquistato dal gruppo sponsorizzato Samer & Co. Shipping, che ha affrontato il massimo campionato nazionale con una formazione ringiovanita, con in vasca tanti ragazzi cresciuti nel vivaio. E alla fine, con un pizzico di immancabile sofferenza, l’obiettivo stagionale è stato conquistato. “Sono contentissimo e non potrebbe essere altrimenti – spiega proprio al termine del match l’allenatore e direttore sportivo della Pallanuoto Trieste Andrea Brazzatti – il merito di questo risultato va alla società e ai ragazzi, che in questi due mesi mi hanno seguito e hanno creduto fino in fondo di poter conquistare questa salvezza. Dal punto di vista tecnico abbiamo giocato davvero bene, soprattutto nelle situazioni di uomo in meno. Siamo rimasti sempre concentrati, anche quando loro erano avanti. E nel finale ne avevamo di più e credo si sia visto in acqua. Ultima cosa, devo dire che sono contento anche per me. Sono state settimane intense, coronate da una gran bella soddisfazione”.

La cronaca. La posta in palio è altissima e la tensione si fa sentire. Gogov rompe il ghiaccio dopo 54’’ con una bordata dalla distanza (0-1), ma il Bogliasco appare più disinvolto in avvio, soprattutto in superiorità numerica. Gambacorta impatta e Lanzoni ribalta il risultato sul 2-1. Mezzarobba trova il 2-2 (con l’uomo in più), il temuto Lanzoni però mette in porta il pallone del 3-2 di fine primo periodo. Gara comunque in costante equilibrio. In apertura di seconda frazione Gogov firma il 3-3, sull’azione successiva Cimarosti trova lo spazio giusto in doppia superiorità (4-3). Si segna tanto con l’uomo in più. Turkovic sigla il 4-4 dal palo, Gambacorta scrive 5-4, poi a 51’’ dalla sirena di metà gara Vico guadagna espulsione e insacca il 5-5.

Nel terzo periodo il ritmo cala. Ne approfitta il Bogliasco che con Brambilla (sempre in superiorità) si riporta avanti: 6-5 a 8’ dalla fine. Nel quarto periodo arriva il capolavoro della Pallanuoto Trieste. Nel giro di 120’’ Gogov e Petronio firmano il sorpasso alabardato (6-7), Gambacorta riporta a galla il Bogliasco (7-7), Vico conquista un rigore pesantissimo che Gogov trasforma per il nuovo +1 alabardato (7-8 a 4’22’’ dalla fine). E’ il momento decisivo del match. I ragazzi in calottina blu fanno il diavolo a quattro in difesa e recuperano un paio di palloni importanti. In attacco ci pensa il centroboa Vico, che guadagna un’altra espulsione e realizza il pesantissimo 7-9 a 3’14’’ dalla fine. La Pallanuoto Trieste controlla gli assalti del Bogliasco, Sadovyy da boa inventa l’8-9 a 52’’ dall’epilogo. Ma è tardi per completare la rimonta. E alla sirena esplode la gioia di tutti gli alabardati, autori davvero di una bellissima impresa sportiva.

 

BOGLIASCO – PALLANUOTO TRIESTE 8-9 (3-2; 2-3; 1-0; 2-4)

BOGLIASCO: Prian, Ferrero, A. Di Somma, Lanzoni 2, Brambilla 1, Guidaldi, Gambacorta 3, Monari, Cimarosti 1, Fracas, Puccio, Sadovyy 1, Di Donna. All. Bettini

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 1, Ferreccio, Giorgi, Giacomini, Gogov 4, Turkovic 1, Vico 2, Spadoni, Blazevic, Mezzarobba 1, Persegatti. All. Brazzatti

Arbitri: Navarra e Petronilli

NOTE: usciti per limite di falli Spadoni (T), Blazevic (T) e Brambilla (B) nel quarto periodo; superiorità numeriche Bogliasco 7/13, Pallanuoto Trieste 6/9 + 1 rigore

 

 

www.pallanuototrieste.com

Print Friendly, PDF & Email