A1 M – Roma Nuoto ancora corsara, a Firenze tre punti d’oro


R.N. Florentia – Roma Nuoto 10-11 (2-2, 2-2, 3-3, 3-4)

Due su due! Seconda vittoria di fila per la Roma Nuoto, che batte 10-11 la R.N. Florentia. Partita gagliarda e determinata dei giallorossi di Massimo Tafuro, che tornano a casa con un risultato super e mettono un altro mattone fondamentale sulla strada della salvezza. Match molto equilibrato, vissuto sul filo del rasoio e su un’alternanza di gol quasi perfetta. Un po’ come a Milano, insomma. E il finale è proprio lo stesso: un 10-11 d’oro, per la gioia di tutti i nostri ragazzi.

La cronaca

Il primo gol di giornata porta la firma di Giacomo Casasola, abile a sfruttare una superiorità numerica per lo 0-1 degli ospiti. Regna l’equilibrio, la Florentia non molla e Astarita pareggia, 1-1. Sul finale di tempo, botta e risposta tra le due squadre. Segna di nuovo prima la Roma Nuoto con De Robertis, poi subito Astarita: 2-2 alla prima pausa.

Francesco Faraglia decide che un bel poker è il modo giusto per festeggiare i suoi 20 anni. Inizia con il gol del 2-3 per la Roma Nuoto. L’altalena dei gol è sempre in perfetta parità: Di Fulvio pareggia, Ciotti riporta avanti i capitolini, che si fanno riprendere ancora da Di Fulvio. Il copione è lo stesso del primo tempo: altro 2-2 di parziale, aggregate 4-4 e intervallo lungo.

Anche nel terzo parziale regna l’equilibrio. Tartaro fa 4-5 per la Roma Nuoto, sempre Astarita pareggia: 5-5. Qui il primo break dei giallorossi: in extraplayer, fanno rapidamente gol Marko Vavic e Francesco Faraglia, 5-7. I toscani non demordono e prima della sirena riescono a pareggiare ancora, andando a rete prima con Ganic e poi con Carnesecchi in superiorità: 7-7.

Il quarto tempo, come spesso accade, è quello della verità. Faraglia segna su uomo in più, pareggia Ganic, poi altro, decisivo break della Roma Nuoto. Il poker di Faraglia – ancora in situazione di superiorità – e il secondo gol di giornata di Tartaro portano i giallorossi sull’8-10 a metà del periodo. La Florentia non muore mai: Turchini riporta sotto i suoi, poi Spione sembra portare definitivamente i 3 punti sulla via della Capitale. Gli ultimi 40”, però, sono da brividi: Di Fulvio prima segna il 10-11, poi all’ultima azione spreca facendosi scivolare la palla dalla mano. Non c’è più tempo: Roma ha vinto.

Questo il commento a caldo dell’allenatore della Roma Nuoto, Massimo Tafuro: «Siamo soddisfatti e felici per i 3 punti. Abbiamo fatto alcuni errori, ma ci siamo disuniti meno spesso rispetto al passato. La Florentia è ben preparata dal punto di vista natatorio, ma devo dire che li abbiamo tenuti bene. Fare 6 punti in due partite fuori casa è davvero un grande risultato per noi. Ora la settimana prossima avremo il Quinto – di certo la squadra più attrezzata – poi il derby con la Lazio. Siamo sulla strada giusta, complimenti ai ragazzi: dobbiamo continuare a lavorare così»

R.N. Florentia: Cicali, Chemeri, Carnesecchi 1, Benvenuti, Sordini, Chellini, Turchini F. 1, Dani, Turchini T., Ganic 2, Astarita 3, Di Fulvio 3, Sammarco. TPV: Luca Minetti.

Roma Nuoto: De Michelis, Ciotti 1, Vavic M. 1, Faraglia F. 4, Faraglia P., Di Santo, De Robertis 1, Vavic N., Boezi, Casasola 1, Spione 1, Tartaro 2, Maiolatesi. TPV: Massimo Tafuro.

Superiorità numeriche: R.N. Florentia 3/7, Roma Nuoto 6/10.
Arbitri: Alfi e Castagnola.

 

Andrea Esposito
Ufficio stampa Roma Nuoto

Print Friendly, PDF & Email