A1 M – Roma Nuoto, finalmente si ricomincia

Domani c’è il Metanopoli

Dopo due rinvii, questa è la volta buona. La Roma Nuoto esordisce nel girone G, quello dei play out, che decreterà l’unica retrocessione di quest’anno in serie A2. Domani, alle ore 16:00, i giallorossi torneranno in vasca a Milano contro la Pallanuoto Metanopoli. Unica squadra a non aver potuto giocare nemmeno una partita, i capitolini iniziano con entusiasmo il rush finale di questo strano campionato. Con una buona notizia: torna in panchina Massimo Tafuro.

Neopromossa in serie A1, la Pallanuoto Metanopoli è arrivata terza su quattro nel suo girone eliminatorio, il D. Con 7 punti, i lombardi si sono piazzati terzi alle spalle di Posillipo (16) e Savona (12), ma davanti al fanalino di coda R.N. Florentia (0). Lo scorso 27 febbraio l’ultima partita, nella prima gara del girone play out, persa 11-8 in casa del Quinto. Occhio al talento e alla vena realizzativa di Lanzoni e Ravina, due dei tanti giocatori di scuola ligure agli ordini di coach Fabio Gambacorta.

In casa Roma Nuoto, c’è tanta voglia di ricominciare a giocare. Già in partenza sapevamo che questa sarebbe stata una stagione difficile, ma in queste ultime settimane è diventata davvero travagliata. Questo maledetto virus ha colpito più volte – direttamente o indirettamente – la squadra giallorossa. I ragazzi sono stati costretti ad allenarsi a singhiozzo, con tante interruzioni. Ora, finalmente, torna la pallanuoto: partite vere, importanti, con in palio ogni volta 3 punti pesantissimi. E in mente un solo obiettivo: la salvezza, il prima possibile.

Queste le parole dell’allenatore della Roma Nuoto, Massimo Tafuro: «Siamo felicissimi di riprendere a giocare. Il pallanuotista si allena per giocare, aspettavamo questo momento. Tra i ragazzi c’è molta voglia di fare. Purtroppo veniamo da un periodo in cui non ci siamo potuti allenare come avremmo voluto. Speravo di arrivare ad aprile in condizioni fisiche diverse, ma penso che i nostri problemi siano stati anche quelli degli altri. La partita è importantissima, la prima vera di questo campionato. Ci interessa il risultato, ma anche la prestazione: siamo curiosi di vedere a che punto siamo. Il Metanopoli è una squadra dal carattere ligure, interpretano quella pallanuoto lì, fisica e improntata nell’uno contro uno. Dovremo essere bravi a non subire e rimanere sempre lucidi».

 

Andrea Esposito

Ufficio stampa Roma Nuoto

Print Friendly, PDF & Email