A1 M – Si torna in vasca, Iren Genova Quinto di scena a Trieste

Dopo un turno di stop decretato per l’emergenza Coronavirus, torna il campionato di serie A1 di pallanuoto, con la quarta giornata di ritorno che l’Iren Genova Quinto giocherà in trasferta in casa della Pallanuoto Trieste: fischio d’inizio domani, mercoledì 4 marzo, alle 19. I biancorossi dovranno fare i conti con due assenze di rilievo: il portiere Pellegrini, ancora alle prese con un fastidio al gomito, e il capitano Luca Bittarello, squalificato.

“Di sicuro si tratta di due defezioni di rilievo – ammette il tecnico Gabriele Luccianti – Però noi dovremo essere bravi a sopperire nel modo migliore possibile, così come abbiamo fatto a Roma dove siamo scesi in vasca con lo spirito giusto. Altrimenti, se ti abbatti, rischi di perdere ancora prima di iniziare a giocare. Oltretutto, dovremo vedercela contro un’ottima squadra, non ho timore nel dire che, eccezion fatta per il gruppone di testa, questa è la trasferta più ostica del campionato. In trasferta alternano momenti positivi ad altri meno, un po’ come tutte le squadre, ma in casa sbagliano raramente, hanno sempre fatto prestazioni di ottimo livello battendo ad esempio l’Ortigia e pareggiando contro lo Sport Management”.

Sullo stop imposto a seguito dell’epidemia di Coronavirus, e sulla imminente ripresa del campionato, l’allenatore biancorosso si rimette alle decisioni assunte dalla Fin e dalle Autorità: “Credo sia giusto giocare, andare avanti, come è stato giusto fermarsi perché quando si parla di salute tutto passa in secondo piano. E’ anche vero che fra sabato scorso e questo mercoledì non è che la situazione sia granché cambiata, ma è sempre difficile esprimersi in queste situazioni”, chiude Luccianti.

 

Foto di Paolo Zeggio

Sc Quinto

Print Friendly, PDF & Email