A1 M – TeLiMar di nuovo in acqua nel turno infrasettimanale

Non c’è un attimo di pausa in questo Campionato di Pallanuoto Maschile di Serie A1: domani, mercoledì 6 novembre, il TeLiMar scende di nuovo in vasca nel turno infrasettimanale valido per la sesta giornata del girone di andata.

Il Club dell’Addaura ospiterà alla Piscina Olimpica Comunale di Palermo la Pallanuoto Trieste. Fischio d’inizio alle ore 19,30 agli ordini degli arbitri Savarese e Calabrò per un match che sulla carta vede favoriti gli ospiti.

Ancora in coda alla classifica, i ragazzi allenati da Ivano Quartuccio sabato scorso a Firenze hanno, però, mostrato i primi concreti segnali di crescita: primo punto conquistato a Firenze contro la storica Rari Nantes al rientro nella massima categoria e appuntamento con la vittoria solo rimandato per una formazione che pian piano sta facendo emergere il valore del gruppo grazie al prezioso contributo dei singoli.

«Quella che ci attende domani – dice il difensore nazionale montenegrino Dragan Draskovic – è una partita importante. In questo momento, dopo una fase iniziale di assestamento, stiamo affrontando un periodo un po’ particolare. Dopo il fastidioso infortunio all’attaccante Mario Del Basso, infatti – spiega – abbiamo dovuto fare a meno sabato scorso anche del portiere titolare, William Washburn. In ogni caso – assicura il montenegrino, che con il poker a Firenze è salito a quota 13 marcature -, ognuno sta dando il massimo perché ogni giorno che passa aumenta in noi la consapevolezza di far parte di un team di alto livello, che sempre più unito sarà in grado di dire la sua in questo durissimo Campionato. Dopo un inizio molto difficile con le quattro sconfitte consecutive, arrivate per lo più perché siamo stati noi stessi a complicarci la vita – prosegue -, finalmente è arrivato il primo punto, conquistato in una vasca calda come quella di della Rari Nantes Firenze -. Certo, resta l’amaro in bocca perché eravamo sopra di due goal a 90″ dalla fine, ma quanto visto finora è segno della costante progressione della squadra, che saprà presto esprimere al meglio il proprio valore».

Ad arrivare all’Olimpica di viale del Fante domani pomeriggio sarà la quinta forza del Campionato. Con i suoi sette punti conquistati fino ad ora, infatti, la Pallanuoto Trieste si conferma una squadra ostica, capace sabato scorso di bloccare sul 9-9 la Sport Management. In classifica proprio dietro ai mastini di Busto Arsizio, la formazione allenata da Daniele Bettini ha dimostrato grande carattere con la bella rimonta nell’ultimo turno. Una buona squadra che, a parte la sconfitta contro la Pro Recco, non ha fatto passi falsi con Lazio e Posillipo, giocandosela fino all’ultimo con il Quinto. «Trieste è una buona squadra, che fa affidamento sugli stranieri, tutti di grande spessore come Vico, che ha vinto tutto con la Nazionale serba. Gli uomini di Bettini giocano bene in difesa, sfruttando la rapidità dei loro tiratori nei capovolgimenti di fronte – sottolinea Draskovic -. Il nostro punto di forza sarà senza dubbio il nostro pubblico, che ci supporta con calore anche se non siamo ancora al top della condizione: l’impatto degli avversari con la tribuna gremita della Comunale di Palermo è da brividi e sono sicuro che anche domani i nostri tifosi ci infonderanno l’energia necessaria per lottare fino alla fine», dice con orgoglio.

«La partita infrasettimanale contro la forte Pallanuoto Trieste sarà per noi un importante banco di prova – dichiara il Presidente del TeLiMar, Marcello Giliberti -. Abbiamo mostrato nello scorso turno a Firenze maggiore voglia ed una certa applicazione, esitando però in alcuni momenti importanti nel corso dell’intero match e vanificando poi tutto nei due minuti finali, facendoci raggiungere sul pari a pochi secondi dalla fine dai rapidi fiorentini. Contro i friulani dovremo essere molto più attenti, concedendo nulla o poco in difesa e capitalizzando al meglio il nostro straordinario potenziale offensivo, che sinora si è visto sempre nettamente al di sotto delle proprie potenzialità. Abbiamo un gruppo competitivo che, se riuscirà ad esprimersi adeguatamente, potrà regalare i primi punti casalinghi ai propri appassionati tifosi».

Le Formazioni

TeLiMar: 1.Sansone, 2.Cesarò, 3.Galioto, 4.Di Patti, 5.Occhione, 6.Zammit, 7.Giliberti, 8.Saric, 9.Lo Cascio, 10.Maddaluno, 11.Draskovic, 12.Migliaccio, 13.Washburn  –  Allenatore: Ivano Quartuccio

Pallanuoto Trieste: 1.Oliva, 2.Podgornik, 3.Petronio, 4.Rocchi, 5.Panerai, 6.Zadeu, 7.Gogov, 8.Milakovic, 9.Vico, 10.Mezzarobba, 11.Spadoni, 12.Mladossich, 13.Persegatti   –    Allenatore: Daniele Bettini

Arbitri: Massimo Savarese di Vado Ligure (SV) e Massimo Calabrò di Macerata (CE) – Delegato: Giovanni Del Bosco, di Palermo
 

Alessia Anselmo
Addetto Stampa TeLiMar

Print Friendly, PDF & Email