A1 M – TeLiMar: riparte il campionato dopo gli Europei

Dopo la lunga sosta dovuta agli Europei di Budapest che hanno visto l’Ungheria trionfare sulla Spagna, è tutto pronto per la ripresa del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A1. La dodicesima giornata, penultimo appuntamento del girone di andata, vedrà il TeLiMar ospitare il Posillipo in quello che è a tutti gli effetti uno scontro diretto, fondamentale ai fini della classifica. Alla Piscina Olimpica Comunale di Palermo palla al centro alle ore 18,00 di domani, sabato 1 febbraio, agli ordini degli arbitri Castagnola e Piano.

Il Club dell’Addaura ha approfittato della pausa per «affinare gli schemi, soprattutto in fase difensiva – afferma il Capitano TeLiMar, Ciccio Lo Cascio -, perché ci è capitato di perdere punti al termine di partite giocate alla pari fino alla fine anche contro avversari di alto livello. Quello di domani – sottolinea il capitano – sarà un incontro in cui solo chi sbaglierà di meno e soprattutto avrà più carburante riuscirà ad avere la meglio. Il Posillipo farà leva come sempre su Saccoia, Negri, Marziali, Mattiello e Di Martire, che sono ben coadiuvati da giovani davvero validi. I partenopei sono un gruppo temibile, che non merita la posizione che occupa attualmente in classifica; ma lo stesso vale anche per noi, che abbiamo pagato lo scotto dell’inesperienza in questa categoria, perdendo punti preziosi sul filo del rasoio. Mi aspetto una seconda parte di campionato sicuramente brillante. Adesso, però, dobbiamo concentrarci su queste ultime due partite del girone di andata in cui dobbiamo fare risultato. Lo dobbiamo a noi stessi che lavoriamo da tanto tempo – dice -, lo dobbiamo alla società che ha fatto investimenti importanti e lo dobbiamo a tutta la città. Il sostegno dell’Olimpica ci dà una carica in più e lo dimostrano i quattro dei cinque punti conquistati fin qui. Vedere mille persone che tifano per noi – spiega – è motivo di orgoglio, a maggior ragione per chi come me è nato e cresciuto a Palermo. Da piccolo guardavo la squadra che era stabilmente nella massima categoria e volevo farne parte anch’io un giorno: ci sono riuscito. Adesso, voglio tenermi stretta questa A1!»

Il team di Roberto Brancaccio, a quota 6 punti in classifica, frutto della vittoria contro il Napoli e dei pareggi con Florentia, Salerno e Quinto, è «un avversario ostico – secondo il Presidente del TeLiMar Marcello Giliberti – ma il risultato dello scontro diretto contro il blasonato Posillipo, dipenderà esclusivamente da noi. Se giocheremo con intensità, grinta, rabbia, fame, determinazione ed attenzione, applicando puntualmente gli schemi dettati dal nostro tecnico, faremo nostro il match, forti del nostro gruppo che annovera giocatori di grande qualità, frutto di una importante strutturazione data alla nostra squadra nel periodo estivo, forte di un organico certamente più ampio di quello dei campani. Se il nostro approccio sarà invece leggero e disattento, non avremo scampo, perché il Posillipo, squadra dotata di alcune eccellenti individualità, e soprattutto di un grande portiere, ci punirà. Aspetto personalmente con grande carica questo match, per avere definitiva contezza del valore dei miei uomini e del mio tecnico rispetto a questo nostro campionato. Siamo ad un punto in cui non possiamo più sbagliare e questa partita sarà quindi un vero e proprio definitivo banco di prova».
Le Formazioni

TeLiMar: 1. Washburn, 2. Del Basso, 3. Cesarò, 4. Di Patti, 6. Zammit, 7. Giliberti, 8. Saric, 9. Lo Cascio, 10. Maddaluno, 11. Draskovic, 12.Migliaccio, 13. Sansone  –  Allenatore: Ivano Quartuccio

CN Posillipo: 1. Spinelli, 2. Iodice, 3. P. Parrella, 4. Picca, 5. Mattiello, 6. Silvestri, 7. J. Parrella, 8. Lanfranco, 9. G. Di Martire, 10. Scalzone, 11. Marziali, 12. Saccoia, 13. Negri  –  Allenatore: Roberto Brancaccio

Arbitri: Luca Castagnola di Recco (GE) e Marco Piano di Genova   –   Delegato: Giovanni Del Bosco di Palermo

 

Alessia Anselmo
Addetto Stampa TeLiMar

Print Friendly, PDF & Email