A1 M – Trasferta impossibile per la PN Trieste

SERIE A1 MASCHILE: SFIDA AI CAMPIONI IN CARICA

GLI ALABARDATI AFFRONTANO LA PRO RECCO

Una partita da giocare senza assilli. Dopo il fondamentale successo infrasettimanale sul Bogliasco, la Pallanuoto Trieste torna in campo per la nona giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile. Sabato 1 aprile gli alabardati saranno di scena nella piscina di Camogli per affrontare la Pro Recco, senza dubbio la squadra più forte del mondo. Inizio fissato alle ore 18.00.

QUI PALLANUOTO TRIESTE Il morale è finalmente tornato alto nel gruppo sponsorizzato Samer & Co. Shipping. La vittoria ha un potere taumaturgico e anche la terribile sfida con i campioni d’Italia in carica fa un po’ meno paura. Conquistare un risultato positivo è impresa praticamente impossibile, con il Recco però si potranno affinare movimenti tattici e situazioni di gioco che torneranno senza dubbio molto utili in vista del rush finale della regular-season. “Proprio così – conferma l’allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo – per noi è un onore e un piacere affrontare una squadra composta da così tanti fuoriclasse, ma sappiamo benissimo cosa ci aspetta. E’ un’occasione da sfruttare per migliorare sotto tanti aspetti, in particolare penso alla condizione fisica di Nikola Vukcevic, che dopo un mese di stop per infortunio non è ancora al meglio. Ovviamente dovremo alzare il livello dell’attenzione e giocare una gara più giudiziosa possibile, il rischio è quello di subire un gol dietro l’altro”. Dopo la dispendiosissima sfida con il Bogliasco, giovedì la squadra ha sostenuto un allenamento defaticante nella piscina di Capodistria, la partenza per la Liguria è prevista nel primo pomeriggio di venerdì, in modo da poter prendere confidenza con la vasca di Camogli già in serata. “La squadra è stanca e non potrebbe essere altrimenti – continua Stefano Piccardo – quindi adesso dobbiamo pensare a recuperare un po’ le energie. Il nostro obiettivo è preparare al meglio la partita di sabato prossimo con il Torino 81, per questo dovremo cercare di giocare al meglio anche il confronto con la Pro Recco, sono queste le partite che ti permettono di crescere”. Per quanto riguarda la formazione, rispetto alla squadra che ha affrontato e battuto il Bogliasco, un solo cambio, ovvero Amel Turkovic prenderà il posto di Michele Mezzarobba, uscito un po’ dolorante dalla piscina mercoledì sera. Sono già due i confronti tra Pro Recco e Pallanuoto Trieste in stagione: nemmeno a dirlo con doppio successo ligure, 9-2 alla “Bianchi” in campionato e 12-4 a Chiavari in Coppa Italia.

QUI PRO RECCO I numeri della corazzata allenata da Vlado Vujasinovic parlano chiaro: 21 vittorie su 21 partite disputate in A1 (miglior attacco con 290 gol fatti e miglior difesa con appena 104 incassati, nemmeno 5 di media a partita), percorso netto in Coppa Italia fino al successo sui rigori ai danni del Brescia, qualificazione alla final-six di Champions League già in tasca con un bel po’ di anticipo. Il divario tra la Pro Recco e tutte le squadre d’Europa è davvero impressionante, in Italia forse solo l’An Brescia potrebbe infastidire i campioni in carica verso la corsa alla conquista del 12esimo scudetto di fila. Ancora un dato: mercoledì a Napoli con l’Acquachiara è arrivata la vittoria numero 70 di fila in A1. Ovviamente un nuovo record.

La squadra è un concentrato di talento e forza fisica. In porta non ci sarà Stefano Tempesti, ancora fermo per infortunio, al suo posto uno tra Volarevic e Dufour, che tra l’altro si disimpegnò molto bene nella gara del 14 dicembre scorso alla “Bianchi”. Ogni ruolo è coperto da una serie di autentici campioni: Aleksandar Ivovic in marcatura, Francesco Di Fulvio, Pietro Figlioli, Dusan Mandic, Gonzalo Echenique e Sandro Sukno sugli esterni, i giovani emergenti Edoardo Di Somma e Jacopo Alesiani rappresentano alternative di qualità, due a scelta tra Lorenzo Bruni, Matteo Aicardi e Michael Bodegas giostreranno nel ruolo di centroboa. Troppa grazia.

GLI ARBITRI La sfida tra Pro Recco e Pallanuoto Trieste sarà diretta da Luca Bianco e Riccardo Carmignani.

COME SEGUIRE LA PARTITA Dalle ore 18.00 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà tutti gli aggiornamenti live sul confronto della “Giuva Baldini” di Camogli tra liguri e alabardati.

LA GIORNATA Fari puntati sulle squadre in lotta per evitare i play-out. Questo nono turno di ritorno si aprirà alle ore 15.00 con il confronto tra Torino 81 e Acquachiara, delicato soprattutto per la compagine piemontese, prossimo avversario della Pallanuoto Trieste. Sfide difficili per Roma Vis Nova, che ospiterà la Canottieri Napoli, Bogliasco, impegnato in casa con lo Sport Management e Ortigia Siracusa, attesa dai vice-campioni d’Italia dell’An Brescia. Il Savona potrebbe rinsaldare la sesta posizione nel confronto con il fanalino di coda Quinto, mentre alle 19.30 una Lazio in netta ascesa attende il Posillipo, fresco di quarto posto in classifica.

LA CLASSIFICA Pro Recco sempre a punteggio pieno, il Quinto unica squadra staccata in fondo. Pro Recco 63, An Brescia 58, Sport Management 52, Posillipo 40, Canottieri Napoli 39, Rn Savona 29, Pallanuoto Trieste 24, Acquachiara 24, Roma Vis Nova 20, Ortigia Siracusa 20, Lazio 19, Bogliasco 16, Torino 81 15, Sc Quinto 7.

 

 

 

www.pallanuototrieste.com

Print Friendly, PDF & Email