A1 M – Trieste regala spettacolo


ALLA “BIANCHI” BATTUTA LA RN FLORENTIA (12-10)
DANIELE BETTINI: “ABBIAMO GIOCATO DI SQUADRA”

Nitido successo casalingo per la Pallanuoto Trieste nella decima giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile. Alla “Bruno Bianchi” la squadra alabardata ha superato la Rn Florentia per 12-10, grazie ad una prestazione davvero positiva. “Bene così – esclama l’allenatore Daniele Bettini subito dopo il termine del match – quando giochiamo di squadra diventa tutto più facile. Gara intensa, potevamo anche chiuderla prima, ma oggi la prova dei ragazzi è stata ottima”.

La cronaca. Gli ospiti passano dopo 1’33” con Eskert (0-1). La reazione dei padroni di casa non si fa attendere, è Rocchi a siglare l’1-1 dopo 2’40”. Passano poco più di 20 secondo (3’01”) e la Florentia rimette la testa avanti alla prima occasione in superiorità numerica con Tomasic (1-2). Allungo ospite dopo 4’52”: la controfuga del capitano Coppoli vale il +2 di fine primo periodo (1-3). Nella seconda frazione i triestini partono forte. Dopo 51” è di nuovo Rocchi a trovare il gol del 2-3 con un alzo e tiro dai 5 metri. Il pari alabardato arriva dopo 2’55” al termine di una splendida azione corale imbastita da Giorgi, Spadoni e Mezzarobba, che si inserisce perfettamente e conclude a rete da posizione centrale (3-3). E’ lo stesso Mezzarobba a siglare il sorpasso con un’azione solitaria dopo 3’50” (4-3). La Florentia impatta con Bini, che in superiorità batte Oliva con una conclusione al volo (4-4). Bettini chiama time out e Trieste rimette la testa avanti dopo 6’29” con un secca conclusione di Petronio in superiorità (5-4). A sette secondi dal fischio di metà gara altra marcatura in superiorità dei fiorentini: a segno ancora il capitano Coppoli, si va all’intervallo sul 5-5. Nel terzo quarto nuovo affondo offensivo degli alabardati, che dopo due legni colpiti da Vico (da boa) e Petronio (in superiorità), trovano il 6-5 dopo 2’40” con Gogov che raccoglie un perfetto assist di Mezzarobba e fa secco Cicali con una conclusione sopra la testa del portiere. Pareggio immediato della Florentia maturato in controfuga: Eskert imbecca il mancino Astarita che di prima intenzione scrive 6-6. Ma Trieste c’è, e si riporta in avanti con Petronio, che prima fredda Cicali in diagonale (7-6) e dopo confeziona l’assist per Mezzarobba che in superiorità fa traversa-gol per l’8-6. Gli ospiti si fanno nuovamente sotto e in superiorità accorciano le distanze con Tomasic sulla linea dei 2 metri (8-7 a 1’20’’ dalla fine del tempo). Prima della sirena Trieste si riporta sul +2 con la splendida rovesciata di Vico che tocca la traversa prima di gonfiare la rete e far esplodere di gioia il pubblico della “Bianchi”. Ultimo quarto di fuoco: Astarita sigla il 9-8, subito dopo nuovo +2 triestino con il gol di Panerai in superiorità (10-8). Rocchi conquista un rigore, che Gogov spedisce sulla traversa mancando il +3. E nell’azione successiva gli ospiti si rifanno sotto e trovano il 10-9 con il mancino Astarita (a 5’ dalla fine del match). Vico, appena rientrato dall’espulsione, pesca sui 3 metri Mezzarobba che sigla così il poker personale (11-9). Ma non è finita perché il solito Astarita insacca l’11-10. Passano 30’’ e un’altra invenzione di Vico da boa vale il definito 12-10.

La Pallanuoto Trieste tornerà in vasca il 27 aprile per affrontare in trasferta la Rn Savona (ore 18.00).

PALLANUOTO TRIESTE – RN FLORENTIA 12-10 (1-3; 4-2; 4-2; 3-3)

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 2, Ferreccio, Giorgi, Panerai 1, Gogov 1, Turkovic, Vico 2, Mezzarobba 4, Spadoni, Rocchi 2, Persegatti. All. Bettini

RN FLORENTIA: Cicali, Generini, Eskert 2, Coppoli 2, F. Turchini, Bini 1, Sordini, Dani, Razzi, Tomasic 2, Astarita 4, A. Di Fulvio, Maurizi. All. Tofani

Arbitri: Gomez e Fusco
NOTE: uscito per limite di falli Bini (F) nel quarto periodo; nel terzo periodo Gogov (T) ha sbagliato un rigore (traversa); superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 3/7 + 1 rigore, Rn Florentia 5/8

www.pallanuototrieste.com

Print Friendly, PDF & Email