A1 M – Troppo Brescia per la Roma Nuoto, giallorossi sconfitti 15-9

A.N. Brescia – Roma Nuoto 15-9 (3-1, 5-2, 4-3, 3-3)

La Roma Nuoto chiude la prima parte del suo campionato perdendo 15-9 sul campo della corazzata A.N. Brescia. Troppo più forti i lombardi, da anni ai vertici della pallanuoto italiana e non solo, soprattutto se incontrati a casa loro. La squadra di Roberto Gatto fa il possibile e ora si prepara alla lunga pausa per l’Europeo del Settebello e gli impegni delle nazionali giovanili. Circa due mesi per prepararsi al meglio per il derby contro la Lazio Nuoto e la seconda parte della stagione.

La cronaca

Parte forte l’AN Brescia che piazza subito un parziale di 3-0 che mette in chiaro i rapporti di forza di questa partita. Presciutti, Nikolaidis e Figari segnano tutti in parità numerica. È Ciotti a provare a dare la sveglia alla Roma Nuoto, siglando su uomo in più il momentaneo 3-1.

De Robertis fa 3-2 a inizio secondo tempo, ma è solo un’illusione. Ancora Presciutti, due volte Nora e Figari scrivono sul tabellone 7-2 per i padroni di casa. Francesco Faraglia accorcia per i giallorossi, poi è Guerrato, a una manciata di secondi dal cambio campo, a siglare la rete dell’8-3 con cui si va all’intervallo lungo.

Alesiani su rigore fa doppietta: 9-3 Brescia. Poi la Roma si accende all’improvviso: Paskovic, Tartaro e capitan Lapenna portano i capitolini sul 9-6 poco dopo la metà del terzo tempo. L’eterno Christian Presciutti segna altri due gol, poi Nora mette a segno la tripletta personale: 12-6 è il risultato con cui le due squadre iniziano l’ultimo periodo.

Ancora Alesiani è letale all’inizio di un parziale e segna il gol del 13-6. Spione, Pietro e Francesco Faraglia mettono a segno un altro 0-3 di parziale per la Roma, che su porta sul 13-9. Il finale è ancora tutto biancoceleste: Presciutti fa cinquina, poi Buha fissa il risultato finale sul 15-9.

Queste le parole a caldo del nostro allenatore Roberto Gatto: “Chiudiamo l’anno con una prestazione nel complesso positiva. Quando giochi queste partite, con formazioni decisamente superiori, devi cercare di sfruttarle per fare esperienza, continuare a crescere e capire su quali aspetti bisogna lavorare maggiormente. Oggi abbiamo fatto delle buone cose di cui sono molto contento,alternate ad altre meno. Pecchiamo su alcuni passaggi a vuoto che abbiamo nel corso della gara, dove siamo molli e subbiamo troppo facilmente le giocate degli avversari. Lavoreremo in questa sosta per farci trovare pronti alla ripresa del campionato”.

A.N. Brescia: Del Lungo, Alesiani2, Presciutti C. 5, Buha 1, Balzarini, Nikolaidis 1, Guerrato 1, Nora 3, Tononi, Bertoli, Figari 2, Giannazza, Bucci. TPV: Alessandro Bovo.

Roma Nuoto: De Michelis, Ciotti 1, Graglia, Faraglia F. 2, Faraglia P. 1, Tartaro 1, Camilleri, Paskovic 1, Lapenna 1, De Robertis 1, Spione 1, Innocenzi, Maiolatesi. TPV: Roberto Gatto.

Superiorità numeriche: A.N. Brescia 5/9 + 3/3 rigori, Roma Nuoto 4/6.
Arbitri: Ferrari e Pinato.

 

Andrea Esposito

Ufficio stampa Roma Nuoto

Print Friendly, PDF & Email