A1 M – Troppo Brescia per l’Iren Quinto, finisce 14-8

Ora la Lazio nel mirino

AN BRESCIA-IREN GENOVA QUINTO 14-8

AN BRESCIA: M. Del Lungo, J. Alesiani 1, C. Presciutti 1, Buha, G. Cannella 5, Nikolaidis 2, Guerrato, Nora 1, N. Tononi 1, Z. Bertoli 1, N. Figari 2, Rivetti, Bucci. All. Bovo
IREN GENOVA QUINTO: P. Pellegrini, N. Gambacciani, Fracas 3, Mugnaini 1, Giorgetti 1, Lindhout 1, Gavazzi, Guidi 2, Tabbiani, Bittarello, Gitto, Amelio, Valle. All. Luccianti
Arbitri: Braghini e Colombo
Note: Parziali: 5-2 2-2 4-1 3-3 Usciti per limite di falli Buha (B) e Guerrato (B) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: An Brescia 2/7 + 2 rig., Iren Genova Quinto 4/12 + 1 rig. Spettatori 500 circa.

Niente da fare per l’Iren Genova Quinto in casa dell’An Brescia, una delle formazioni più quotate del campionato: nella settima giornata di serie A1 i biancorossi perdono 14-8 e ora mettono nel mirino la partita di sabato prossimo, quando alle 18 alle Piscine di Albaro arriverà la Lazio.

“Abbiamo subito un loro break nel primo tempo – analizza il tecnico Gabriele Luccianti – e quando ti succede contro squadre così forti poi è praticamente impossibile andare a recuperare il punteggio. Ci abbiamo provato, ci sono stati momenti in cui ci siamo avvicinati ma ecco che loro subito ci rimandavano sotto di tre, quattro gol. Pazienza, non era certo questa la gara a cui chiedere punti: ai miei ragazzi avevo chiesto di evitare un’imbarcata e così è stato. Ora dobbiamo concentrarci sulle prossime gare, a partire da sabato contro la Lazio: lì sì che dovremo cercare a tutti i costi i tre punti”.

 

Sc Quinto

Print Friendly, PDF & Email