A2 F – An Brescia – Como Nuoto 3 – 12

An Brescia – Como Nuoto 3 – 12

1-3 0-4 0-3 2-2

AN BRESCIA: Fanelli, Usanza, Facchinetti, Di Lernia, Bovo, Testa 1, Luci 1, Matilde Vitali 1, Casali, Buizza, Barbieri, Camilla Vitali, Fiorese. All. Calderara

COMO NUOTO: Frassinelli, Romanò M., Antonacci 2, Girardi, Trombetta, Giraldo A. 3, Bianchi 2, Chimenti, Romanò B. 2, Lanzoni 2 (un rigore), Pellegatta 1, Masiello, Rosanna. All. Pozzi.

Arbitro: Doro
Note: nessuna uscita per limite di falli. Nel secondo tempo, Frassinelli (Como) devia sul palo il rigore tirato da Bovo (An). Nel terzo tempo, per il Como, Rosanna sostituisce Frassinelli. Nel quarto tempo, per l’An, Fiorese sostituisce Fanelli.
Spettatori: 100.
Superiorità: An 1 su 6 più un rigore (parato), Como 3 su 4 più un rigore.

Non si muove la classifica dell’An Brescia femminile: a Mompiano, nell’ottava giornata del girone Nord di A2, la squadra di Edvin Calderara viene superata per 12 a 3 da un Como Nuoto che ha pienamente dimostrato di meritare i piani alti della graduatoria. Contro un avversario molto ben organizzato e con individualità di rilievo (soprattutto in fase offensiva), le leonesse si sono espresse con il consueto spirito combattivo e con l’altrettanto puntuale generosità nell’aiuto reciproco nelle situazioni difensive, ma il valore della compagine ospite ha reso il confronto a senso unico, questo anche tenendo di un carico d’esperienza senz’altro superiore rispetto a quello delle padrone di casa. In una gara da tenere buona come test per continuare il percorso di crescita, positivo l’impiego di tutta la rosa a disposizione, con anche il secondo portiere, Irene Fiorese, protagonista di buoni interventi, e, come altra nota lieta, il rientro del capitano, Noemi Casali, tornata a giocare, seppur non a pieno ritmo, dopo lo stop causato dalla frattura alla mano sinistra.

«Sapevamo che oggi sarebbe stata una partita molto difficile – a parlare è proprio il leader in acqua dell’An in rosa, Casali -, e non siamo riuscite a sovvertire i pronostici: Como è un team di qualità, ben preparato e che, non a caso, è ai vertici della classifica. Noi dobbiamo far tesoro di quanto accaduto in acqua, per fare esperienza e per continuare a crescere: domenica prossima, in casa del Varese, avremo un turno molto più alla nostra portata e vogliamo assolutamente fare punti. Per quanto riguarda il mio ritorno in acqua, sono abbastanza contenta, non sono ancora al meglio ma vedrò di completare il recupero in questa settimana».

 

 

Ufficio Stampa AN Brescia

Print Friendly, PDF & Email