A2 F – La CSS Verona costretta ad inseguire la RN Bologna

Mattioni

Bologna scappa, la Css la riprende

La Css Verona esce indenne dalla trasferta di Bologna. Le biancazzurre allenate da Giovanni Zaccaria portano a casa un punto dal temibile viaggio in terra felsinea e continuano così la loro corsa, giunta all’ottavo risultato utile consecutivo. Il punteggio finale è stato di 5-5.

È soddisfatto l’allenatore della compagine veronese, che a fine partita dichiara: «Risultato importante per noi. Bologna è una grande squadra, forse la più attrezzata del girone. Ma siamo riusciti a fare un’ottima partita in difesa. Dobbiamo crescere in attacco: la squadra crea, ma ancora manca personalità al tiro».

Pareggio come nell’incontro di andata, quindi, risultato di due parziali finiti in un nulla di fatto e altri due, il terzo ed il quarto, nell’ordine appannaggio delle padrone di casa e delle ospiti. La Css si ritrova sempre ad inseguire nel punteggio, ma ribatte colpo su colpo, anche quando le bolognesi scappano sul più tre reti. Nella prima frazione segna Narducci e risponde Ines Braga, nella seconda la rete di Budassi è pareggiata da Giorgia Peroni. Dopo l’intervallo lungo la Rari Nantes prova a scappare con la marcatura dell’ex Monaco, la seconda rete personale di Narducci e la rete di Caverzaghi. Ma nell’atto conclusivo la Css dimostra di non essere per nulla morta, piazzando tre colpi fondamentali con Giorgia Prandini, Silvia Mattioni e Giulia Carotenuto.

Assolutamente degno di nota il gruppo di supporter biancazzurro che, pure in trasferta, ha sostenuto le ragazze della Css dall’inizio alla fine dell’incontro, nonostante le difficoltà incontrate. «Partita difficile – spiega Zaccaria –, nei primi due tempi ho trovato poca personalità da parte nostra. Eravamo presenti in difesa, ma assolutamente vuoti in attacco. Poi nel terzo ci siamo proprio spente, ma nel quarto è uscito il carattere di squadra».

Il pareggio, pur lasciando la Css in seconda posizione, impedisce alla squadra di Zaccaria di distanziarsi dal gruppetto formatosi dietro Como. Dopo le lariane, infatti, ci sono quattro formazioni nell’arco di due punti. Il prossimo fine settimana il campionato osserverà un turno di riposo, dopodiché non si fermerà più sino alla conclusione del girone di ritorno.

 

Rn Bologna-Css Verona 5-5 (1-1, 1-1, 3-0, 0-3)

Rn Bologna: Fiorini (P), Monaco (1), Lenzi, Invernizi, Rendo, Verducci (2), Mataafa, Caverzaghi (1), Udoh, Budassi (1), Franci, Nasti, Guerriero. All. Posterivo

Css Verona: C. Mattioni (P), Zingaropoli (P), Castagnini, Cressoni, Russo, Borg, Peroni (1), Braga (1), Carli, Nicolis, Prandini (1), Carotenuto (1), S. Mattioni (1). All. Zaccaria

Arbitro: Bernini

 

 

CSS Verona

Print Friendly, PDF & Email