A2 F – Rari Nantes Imperia sconfitta all’esordio

R.N.IMPERIA – SERIE A2, LE GIALLOROSSE PERDONO 7-6 A TORINO

Un gol dell’ Aquatica a 2″ dalla sirena decide il match

La Rari si arrende a due secondi dalla sirena e i primi punti della stagione vanno ad Aquatica Torino dopo il 7-6 odierno. Le ragazze di Stieber sono già concentrate sul prossimo turno contro Varese Olona, per l’esordio stagionale alla Cascione.

L’ inesperienza e la giovane età condizionano, fin da subito, le giallorosse che sembrano emozionate dal salto di categoria. Fattori che in acqua si trasformano in una certa imprecisione nelle conclusioni. Comunque è proprio la Rari ad aprire il tabellino: dopo una prima fase di studio tra le squadre, Comba guadagna un rigore che Accordino trasforma con freddezza, firmando la prima rete stagionale. Situazione che si ripete poco con l’argentina che recupera la sfera, riparte e si procura il penalty ma, questa volta, Ignaccolo ferma la conclusione della numero 10 giallorossa. Con due minuti ancora da giocare, la Rari si rilassa e Aquatica ne approfitta: una doppietta ribalta la situazione a favore delle torinesi.
La Rari va spesso alla conclusione ma la mira non assiste ed allora sono ancora le piemontesi ad andare in rete, in superiorità numerica. E’ il 3-1 del massimo vantaggio. La risposta è affidata a Carla Comba che concretizza la situazione a “giocatore in più”, da posizione 2.
All’inversione di vasca, Sara Amoretti diventa protagonista nella metà campo avversaria: è lei a segnare il momentaneo pareggio con una conclusione dalla distanza. Aquatica risponde con un bel gol dal palo. Il match non è bello, entrambe le formazioni peccano di lucidità, ma è sicuramente intenso. In breve tempo si trasforma in una battaglia ai rigori: dai 5 metri va Comba ma l’argentina si fa ipnotizzare. Subito dopo la Rari ne guadagna un altro; cambia la tiratrice: va Sara Amoretti ed arriva il gol del 4-4. Prima della sirena c’è ancora tempo per un penalty, a favore delle padrone di casa, ma Sowe è reattiva e chiude la porta con una bella parata.
Nell’ultimo quarto, la Rari va due volte in vantaggio: è subito Amoretti a siglare la tripletta personale. Poi, a metà tempo, Mirabella firma il 5-6. Alla Rari viene il temutissimo ‘braccino’ e si impaurisce favorendo l’avanzata dell’ Aquatica. Dopo il pari a due minuti dalla fine, si trova con l’ultima possesso tra le mani: la palla, dopo la conclusione sulla traversa, si impenna e cade ai due metri. L’attaccante torinese è più lesta di tutte e ribadisce in rete.  La rete è decisiva e arriva a due secondi dalla fine.

Domenica 2 febbraio, alle ore 17, alla Piscina Cascione di Imperia la Rari ospiterà il Varese Olona e vorrà subito rialzare la testa.

IL TABELLINO

AQUATICA TORINO – R.N.IMPERIA 7-6
(2-1; 1-1; 1-2; 3-2)
AQUATICA – Ignaccolo, De March 2, Fasolo 2, Fava, Giacomo, Orsenigo, Catto, Tamagnone, Panattoni, Perron, Franci, Sessarego 3, Catto. All.: Ferrigno
IMPERIA – Sowe, Platania, Martini, S.Amoretti 3, A.Amoretti, Mirabella 1, Rosta, Comba 1, Ferraris, Accordino 1, M.Amoretti, Sattin, Giai. All.: Stieber
Note: uscita per limite di falli Catto (A) nel terzo tempo. Sup.Num.: Aquatica 4/8 + un rigore parato; Imperia 1/5 + 4 rigori (due trasformati e due parati)

 

RN Imperia

Print Friendly, PDF & Email