A2 F – Tolentino tenta l’impresa esterna ma si arrende a Cosenza

Si chiude con un po’ di rammarico l’ultima giornata del campionato prima della sosta pasquale per la NPN Tolentino che non riesce ad avere la meglio su Cosenza cedendo 14-6. La squadra di mister Bartolo ha messo in acqua grinta e determinazione provando ad impensierire le avversarie ma alla fine è stato il club calabro a spuntarla conquistando così i tre punti in palio dopo aver condotto a lungo il match.

Nella prima frazione, comunque, la formazione tolentinate non ha affatto demeritato riuscendo a tenere testa alle rivali e mantenendo l’equilibrio nel punteggio. All’1-0 siglato da Gallo dalla distanza ha infatti subito replicato Santandrea che, anch’essa con un bolide da fuori, ha ristabilito la parità firmando l’1-1 con cui si è chiuso il periodo.

Alla ripresa della gara Cosenza ha provato subito l’allungo con il 2-1 di Presta in superiorità ma Fefè da lontano ricuciva prontamente il gap (2-2). La pressione delle padrone di casa è man mano aumentata sempre più costringendo il portiere marchigiano Travaglini a superarsi in diverse occasioni. Il forcing delle rossoblù si è poi concretizzato con la rete del 3-2 di Greco dalla distanza, alla quale si sono aggiunti anche i goal di Citino dal centro e Gallo in superiorità per il 5-2 con cui le squadre sono andate all’intervallo lungo.

Il terzo tempo è stato aperto dalla reazione della NPN che con Orizi, ancora da fuori, ha realizzato il 5-3. La rete maceratese ha però dato la scossa alle calabresi, capaci di mettere a segno l’allungo decisivo ai fini del risultato finale. In successione, infatti, sono arrivate le marcature di Citino dal centro per il 6-3, Greco prima da fuori e quindi con un tap-in al volo da sottoporta (8-3), Screnci da fuori (9-3), Garritano in contropiede e Nisticò dalla distanza che hanno portato il parziale sull’11-3 ipotecando, di fatto, la vittoria finale.

L’ultima frazione, comunque, non ha risparmiato emozioni: Tolentino è andata a bersaglio con un tap-in al volo di Fefè, lesta a correggere in rete un tiro sul palo di Finocchi, Cosenza ha risposto con Greco portandosi sul 12-4. Seppur a notevole distanza, la NPN ha però dimostrato di non mollare e lottare sempre fino alla fine centrando ancora i pali con Mircoli e Santandrea raggiungendo così quota 6. Nel finale da annotare solo per le statistiche il 13-6 siglato in contropiede da Manna e il 14-6 finale in superiorità ad opera di Presta che ha chiuso il sipario della partita. Termina così un match sfortunato per Tolentino che deve ancora fare i conti con la pesante assenza di Kohli ma con la consueta abnegazione e voglia di essere sempre protagonista riuscirà a fare tesoro di questo stop per continuare a sognare.

COSENZA PALLANUOTO-NPN TOLENTINO: 14-6

PARZIALI: 1-1; 4-1; 6-1; 3-3

COSENZA PALLANUOTO: Sena, Citino (2), Gallo Martina (1), Presta (2), Greco (4), Gallo Beatrice, Morrone, Basile, Screnci (1), Zaffina (1), Nisticò (2), Garritano (1), Manna ALL: Fasanella

NPN TOLENTINO: Ginobili, Finocchi, Santandrea (2), Mircoli (1), Orizi (1), kohli, El Omari, Acciarresi, Pierucci, Fefè (2), Pieroni, Travaglini ALL: Bartolo

 

LORENZO NICOLETTI Addetto stampa NPN Tolentino

Print Friendly, PDF & Email