A2 M – Esordio con vittoria per la Nuoto Catania che batte 9-4 l’Arechi alla Piscina Vitale di Salerno

Prova di forza per la squadra di Dato perfetta in difesa e letale in attacco. Buona la prima dunque per la Nuoto Catania che con una prestazione di grande qualità e concretezza ha battuto in trasferta l’Arechi 9-4, mostrando inoltre anche un’ottima forma fisica.
I primi ad imporsi sono gli etnei che partono subito forte con il nuovo acquisto Generini che mette a segno la rete dello 0-1.
I padroni di casa riescono a pareggiare i conti con un rigore siglato da Pasca (1-1). I ritmi non solo elevatissimi ma la Nuoto Catania ha le idee chiare e cerca e trova la conclusione dalla distanza con Alessio Privitera (1-2).
È ancora Generini, all’inizio del secondo quarto a firmare la rete del 1-3, è questa concretezza e determinazione a trasmettere non poca incertezza nella formazione casalinga.
I rossazzurri sono sempre pronti a ripartire e a cercare la conclusione, e a trovarla in superiorità numerica è Matteo Ferlito (1-4) .
L’Arechi riesce ad accorciare le distanze attraverso un rigore trasformato da Gregorio (2-4). Poco dopo viene concesso un rigore ai rossazzurri, messo a segno da capitan Kacar (2-5).
Con il passare dei minuti e con un ritmo di gioco più elevato la Nuoto Catania continua a mostrare un’ottima tenuta difensiva, è una continua ricerca della porta: all’inizio del terzo quarto trovano la rete prima Privitera 2-6 e poi il vice capitano rossazzurro Giorgio Torrisi (2-7). Diversi i tentativi di Scollo, non ultimo un tiro in questa fase del match, parato però dal portiere La Moglia.
Nell’ultimo quarto di gioco i padroni di casa accorciano le distanze con Pasca (3-7) e Saviano (4-7), la Nuoto Catania mette il sigillo alla vittoria con una doppietta di Torrisi (4-9).

Questo le parole del tecnico Peppe Dato a fine gara: “La gara di oggi non era semplice, una cosa è certa non mi aspettavo un andamento così netto da parte nostra. Siamo partiti bene, il nostro portiere Luca Castorina ha fatto delle parate importanti nella fase iniziale che ci hanno trasmesso fiducia e ci hanno permesso di gestire bene la gara. Sono molto soddisfatto di ciò che i ragazzi hanno fatto sia in fase difensiva che offensiva”.

Sabato 23 novembre alle ore 15 alla Piscina Scuderi Nuoto Catania – Pallanuoto Anzio.

Usciti per limite di falli Russo (Nuoto Catania) nel terzo tempo, Pasca di Magliano (Arechi) e Lanfranco (Arechi) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: TGroup Arechi 0/10 + 2 rig., Nuoto Catania 5/10 + 1 rig. Nuoto Catania iscrive a referto 12 atleti. Spettatori 200 circa.

 

Federica Zuccaro

Addetto Stampa Nuoto Catania

 

Print Friendly, PDF & Email