A2 M & F – Ach Men, è derby con la Cesport. Ach Girls all’esame Roma Vis Nova

Lorenzo Briganti

A2 MASCHILE
Prova a ripartire la Carpisa Yamamay Acquachiara di Mauro Occhiello dopo la brutta sconfitta di Catania determinata nell’ordine dall’ottima prestazione degli etnei, dalla brutta prova degli Ach Men e dalla situazione di emergenza nella quale si è venuto a trovare durante la gara il tecnico biancazzurro per l’assenza di quattro titolari.
Adesso, sotto questo aspetto, la situazione è tornata alla normalità. Occhiello potrà recuperare anche Lorenzo Briganti, che giocherà con una maschera protettiva a causa della frattura al setto nasale che gli ha impedito di scendere in acqua a Catania.
Domani è derby. Alle 17 i biancazzurri ospiteranno a S.Maria Capua Vetere la Cesport, che staziona nei bassifondi della classifica a 13 lunghezze di distanza dalla Carpisa Yamamay. “E’ un margine relativo”, dice il vice allenatore biancazzurro Alberto Petrucci e spiega perchè: “Con la Cesport ci alleniamo spesso, anche due volte la settimana: i nostri avversari ci conoscono benissimo, e questo riduce sensibilmente in termini di equilibrio in acqua il distacco che si è creato in classifica”.
La Cesport, inoltre, ha bisogno di punti per risalire la corrente e quindi nulla lascerà d’intentato per raggiungere il suo scopo. Arbitrano Carmignani e Chimenti, il delegato Fin è De Chiara. Diretta streaming sulla Pagina Facebook della testata giornalistica Videoplay e sulla Pagina Facebook dell’Acquachiara.

A2 FEMMINILE
Quinta giornata domenica in A2 femminile per la Carpisa Yamamay Acquachiara di Barbara Damiani, che nelle prime quattro giornate di campionato ha avuto un calendario favorevole dal quale ha ottenuto 7 punti (ma deve recuperare la partita di Catania con la Brizz) e che adesso volterà pagina “per immergersi – spiega il tecnico – in una seconda parte di girone d’andata più impegnativa, nella quale affronterà tutte le squadre più forti del girone Sud”.
A cominciare dalla Roma Vis Nova, che arriva a Cava dei Tirreni con tre punti in meno rispetto a D’Antonio e compagne ma con un organico in grado di fare risultato, forte in particolare di un centro bravo ed esperto come Fabbri e di una delle più efficaci tiratrice del torneo, quella D’Angiulli che finora è andata a segno 11 volte. “Cercheremo come sempre di fare il nostro meglio”, aggiunge Barbara Damiani, che non lamenta particolari problemi di formazione. Arbitra Antonio Pascucci, direttore di gara di grande esperienza. Il fischio d’inizio è alle ore 16.

 

Mario Corcione
Acquachiara

Print Friendly, PDF & Email