A2 M – Latina pallanuoto: una Pasqua felice ma già con la testa in Campania

Sono 15 giorni interlocutori, con al centro la Santa Pasqua. Non per questo Mirarchi ha sospeso per più giorni gli allenamenti. A parte le feste comandate, il coach tiene tutti sugli scudi mantenendo alta l’attenzione sull’obiettivo prefissato. Alacremente in acqua con la testa già proiettata alla ripresa dell’attività agonistica che riprenderà sabato prossimo 27 aprile con la trasferta campana contro l’Acquachiara Napoli. In questa fase di calma apparente qualche piccola riflessione sulle posizioni di vertice del girone sud è opportuno farle. Questa la classifica a 5 giornate dalla fine della regoular season con evidenziate le squadre direttamente coinvolte per l’accesso ai playoff.

RN SALERNO p.38 *
LATINA PALLANUOTO p.ti 37
PESCARA p.ti 36
MESSSINA p.ti 33 *
TELIMAR PALERMO p.ti 32
ROMA VIS NOVA p.ti 31
ROMA2007 p.ti 25
ACQUACHIARA NAPOLI p.ti 21
CESPORT NAPOLI p.ti 14
ARECHI SALERNO p.ti 10
MURI ANTICHI CATANIA p.ti 7
RN CROTONE p.ti 7
* Una partita da recuperare

La formula del torneo prevede il passaggio alla fase successiva dei playoff promozione delle prime 4 classificate che si incontreranno con le prime 4 del girone nord. Dagli scontri incrociati si definiranno le due squadre che accederanno in A1. Dunque ad oggi la Latina pallanuoto sarebbe virtualmente qualificata come seconda. Ma 5 giornate sono tante, e 15 punti ancora a diposizione di tutti possono stravolgere l’attuale classifica. Per questo il team pontino dovrà cercare di giocare partita dopo partita con la massima intensità (al pari di quanto egregiamente fatto nella ultima partita vinta contro la capolista Salerno) a prescindere dall’avversario che si troverà di fronte. La squadra pontina dovrà affrontare rispettivamente Acquachiara, Messina e Pescara in trasferta e Telimar Palermo e Cesport Napoli ad Anzio.
Tutte squadre che hanno un obiettivo da raggiungere: Acquachiara e Cesport la salvezza; Messina, Pescara e Telimar Palermo l’accesso ai playoff promozione.  Dunque tutte partite che diventeranno “battaglie”. Se la squadra saprà affrontare questo scorcio finale di campionato con la stessa determinazione, capacità natatoria e concentrazione dell’ultima partita casalinga, si potrà attendere la fine di maggio con serena fiducia, e pensare alla fase successiva. Per il momento ci si gode i numeri che parlano neroazzurro: 187 reti segnate, miglior attacco di tutta la A2 (girone nord e sud); differenza reti +60, la migliore di tutta la A2 (girone nord e sud); la difesa è buona ma non buonissima: 127 reti subite (la quarta del torneo); Antun Goreta, miglior marcatore di tutta la A2 (girone nord e sud) con 46 reti.

 

Latina PN

Print Friendly, PDF & Email