A2 M – Netta vittoria per la Latina Anzio Pallanuoto


Serie A2 -sabato 30/3/19

Latina -R.N. Crotone 19-8  (5-3)(4-2)(2-1)(8-2)

Latina Pallanuoto: Cappuccio, Tulli 4, De Bonis, Goreta 5, Gianni 1, Falco 1, Castello 1, Barberini 2, F. Lapenna 4, Priori, Di Rocco 1, Giugliano, Marini. All. Mirarchi.

Metal Carpenteria R.N. Crotone: Conti, Perez, Amatruda 3, V. Arcuri 1, M. Aiello 1, Cavallaro, Candigliota, Morrone 1, Spadafora 2, Graziano, Markoch, Latanza, Sibilla. All. Arcuri.

Arbitri: Pagani Lambri e Piano.
Superiorità numeriche: Latina Pallanuoto 4/7; R.N. Crotone 4/8 + 1/1R
Note: uscito per limite di falli Aiello (C) nel terzo tempo.
Andamento partita: 2-0/ 2-1/ 4-1/ 4-2/ 5-2/ 5-3/ 6-3/ 6-4/ 7-4/ 7-5/ 11-5/ 11-6/ 12-6/ 12-7/ 17-7/ 17-8/ 19-8

Roboante il risultato finale maturato in gran parte nell’ultimo quarto, ma, ad onor di verità, la partita si è subito incanalata nei giusti binari per il team di Mirarchi, che sin dalle prime battute, ha messo in evidenza quelli che sarebbero stati i “mattatori” della partita. Le prime tre reti pontine difatti sono, nell’ordine, di Goreta, Lapenna e Tulli, inframezzate da rigore siglato Spadafora per il Crotone. Nello score dei marcatori, a fine gara, risulteranno i migliori: rispettivamente Goreta, top scorer con 5 reti , Lapenna e Tulli entrambi con 4 reti. In generale la gara e’ quasi un soliloquio neroazzurro, con i calabri ad opporre resistenza solo nella prima parte della gara, non dando però mai la sensazione di “stare” realmente in partita. Il canovaccio imposto da Mirarchi, si ripete con sistematica sequenza. La palla giunge con relativa facilità sui due metri dove Lapenna si muove con imbarazzante efficacia. Molti anche i movimenti a liberare gli esterni che a turno vanno al tiro e, spesso, al gol. Da incorniciare, nel terzo quarto, la “fiammata” dalla distanza del pontino doc, Antonio Falco, che “azzecca” la traiettoria balistica che infila la palla nel set. In acqua tutti i 13 a disposizione di mister Mirarchi, con un sapiente turnover di sostituzioni. Spazio nell’ultimo quarto anche a Leonardo Marini tra i pali. Tra i Calabri, e’ Amatruda il miglior realizzatore con tre reti. A fine gara i due capitani, Federico Lapenna ed Amaury Perez (popolare campione mondiale azzurro di Shanghai 2011 e ballerino di “ballando con le stelle”) hanno posato per la campagna “chiguidanonbeve” dimostrando grande fair play.  La campagna e’ promossa dall’AFVS – Associazione Familiari e Vittime della Strade ONLUS, ed ha ottenuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dell’Interno, del Ministero della Giustizia e della Polizia di Stato.

il commento del coach Maurizio Mirarchi
Oggi malgrado la netta vittoria abbiamo commesso alcuni errori difensivi che non possiamo fare. Dobbiamo fare piu’ attenzione in alcune situazioni difensive perche’ certi errori si pagano cari. Adesso prepariamoci per la trasferta di Catania dove affronteremo un altra squadra che lotta per la salvezza.

Le dichiarazioni del ns capitano Federico Lapenna
” partita importante per noi sapevamo che il Crotone aveva difficoltà a livello di classifica , diversi  punti di  differenza ci separavano .  è stata una partita con i primi due tempo in equilibrio , poi siamo riusciti a prendere il largo ed abbiamo mantenuto le distanze.  adesso in ogni partita ogni che giocheremo serviranno la concentrazione e la voglia di vincere :  la classifica è corta sia per le prime posizioni che per quelle dietro , ci sono cinque squadre in lotta , siamo a sette punti dalla prima e abbiamo altre due squadre ad un punto , anche il palermo è un punto sopra di noi. E’ importante adesso arrivare in una posizione importante, chiaramente possiamo ancora arrivare in una migliore posizione di classifica.
adesso c’è la prossima partita dove cercheremo di andare a Catania per prendere tre punti fondamentali prima dello scontro diretto in casa con il salerno. Manteniamo la rotta andiamo avanti fino alla fine , non mollare mai!!

Il Commento del Presidente Damiani
” Dovevamo vincere e, così e’ stato, il risultato commenta la partita. Complimenti al Crotone che ha combattuto dal primo all’ultimo secondo di gioco. Una buona prestazione della squadra che ha guidato la gara per guiderla già nel terzo tempo. Manteniamo il terzo posto in classifica e siamo nelle condizioni di centrare l’obiettivo play off. Da Lunedì subito concentrati sulla delicata trasferta di Sabato prossimo a Catania. Sono convinto che centreremo gli obiettivi stagionali, abbiamo una squadra forte e ben guidata, il campionato e’ ancora lungo, siamo in piena gara per migliorare la nostra posizione in classifica ed affrontare al meglio i play off.”

 

Latina Anzio PN

Print Friendly, PDF & Email