A2 M – Roma Vis Nova, è l’ora del derby

Sarà una giornata intensa, bella, appassionante, una giornata da leoni, in cui la Roma Vis Nova dovrà ruggire. Sabato nella piscina comunale, nell’anteprima della partita decine di piccoli leoni scenderanno in acqua per dar vita all’Haba Waba Monterotondo. Poi tutti in tribuna a tifare la Roma Vis Nova che sarà impegnata nel derby di ritorno contro la Roma 2007 Arvalia, una squadra ostica, tosta, dal buon gioco. Le due squadre in classifica sono allo stesso livello con 25 punti. I leoni, se vogliono mantenere il trend positivo, vengono infatti da due vittorie, e scalare la classifica verso il traguardo dei playoff, hanno il compito di far valere il fattore casalingo e prendere i tre punti. Monterotondo alla squadra di Alessandro Calcaterra ha portato finora 21 punti su 25, perdendo sola volta con l’Acquachiara e pareggiando una volta con Palermo. Insomma il fattore casalingo è determinante per una squadra che nella parte finale della stagione affronterà le squadre più ostiche proprio tra le mura amiche. Per arrivare tra le prime quattro mancano cinque punti, che si possono recuperare nelle rimanenti 7 partite. Tra le fila della Roma 2007, allenata dall’ex Cristiano Ciocchetti, attenzione ad Antonio Vittorioso, altro ex, Fiorillo e Faiella. La Vis Nova è in serie positiva e vuol con il gruppo far emergere il proprio gioco, mettendo in evidenza i propri pregi, dalla difesa (si affronteranno la seconda migliore e la terza del campionato), all’uomo in più dell’ultima partita con l’Arechi. Una vittoria darebbe un’ulteriore spinta emotiva.

 

 

Roma Vis Nova

Print Friendly, PDF & Email