A2 M – Roma Vis Nova provaci ancora

Dopo aver compiuto l’impresa di andare a vincere a Catania e togliere l’imbattibilità stagionale alla DMG, la Roma Vis Nova è chiamata a un’altra durissima prova, fare il bis tra le proprie mura vorrebbe dire volare in finale playoff. Domani alle ore 16.30 allo Stadio del Nuoto la squadra di Alessandro Calcaterra, se vuole conquistare il pass per l’ultimo atto verso la A1, deve vincere. Non è una missione semplice contro una formazione che ha dominato il girone sud e vorrà riscattarsi. In gara 1 i romani hanno disputato una partita di grande intensità, concentrazione e ritmo, fattori che devono esser ripetuti assieme a una grande compattezza difensiva, elemento che ha messo in grande difficoltà gli etnei. Ma quella di domani sarà un’altra storia, anche se questa Roma Vis Nova ha voglia di scrivere un capitolo importante di questa stagione. Prima del match ci sarà una bella festa di sport con l’inaugurazione della palestra dell’impianto alle ore 15.00 alla presenza del Sindaco di Monterotondo, Riccardo Varone, e delle istituzioni. Poi alle 15.45 una targa verrà consegnata a capitan Mario Bonito per i suoi 15 anni di onorata militanza con la calottina dei leoni. Alle 16.30 il fischio d’inizio (eventuale gara 3 è in programma sabato 12 a Catania), dove non mancherà l’adrenalina.

 

FOTO MATTEO PUCCI

Ufficio Stampa Roma Vis Nova
Gianluca Scarlata

Print Friendly, PDF & Email