Acquachiara: Briganti operato stamattina per la frattura del setto nasale

COMUNICATO STAMPA CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA

Stamattina Lorenzo Briganti è stato sottoposto a un intervento chirurgico al II Policlinico di Napoli per la frattura del setto nasale riportata sabato scorso durante la partita di A2 maschile con l’Anzio Waterpolis a S.Maria Capua Vetere. Il giocatore della Carpisa Yamamay Acquachiara è stato colpito nel corso del terzo tempo dal croato Goreta mentre i due giocatori nuotavano in direzione della porta della formazione napoletana.
Ecco i filmati dell’episodio:

FILMATO 1
https://www.facebook.com/waterpolopeople/videos/484543392218796/

FILMATO 2
https://www.facebook.com/waterpolopeople/videos/182039786476520/

Dice Roberto De Gennaro, direttore sportivo dell’Anzio Waterpolis: “Non ho visto l’azione, quindi non posso dire se il colpo è stato volontario oppure no. Evidentemente non ha visto nemeno l’arbitro, altrimenti l’avrebbe sanzionato. Mi spiace molto per il giocatore, al quale auguro una pronta guarigione”.
Ed ecco le dichiarazioni di Gianluca Leo, direttore sportivo dell’Acquachiara: “Sulla volontarietà del colpo non ci sono dubbi. Ringrazio Maurizio Mirarchi e Amaurys Perez che ci hanno chiamato telefonicamente per  sincerarsi delle condizioni di Briganti, atleta serio e corretto come pochi. Mi auguro che possa tornare al più presto in acqua, l’Acquachiara ha bisogno di lui”.
Non è la prima volta negli ultimi tempi che accadono episodi del genere, alcuni puniti con sanzioni esemplari. Ma evidentemente non basta. Si rende necessario, pertanto, che dirigenti e tecnici delle società si facciano parte diligente pretendendo dai propri atleti comportamenti in acqua che non mettano in pericolo l’incolumità altrui.

Mario Corcione

Print Friendly, PDF & Email