B M – Meravigliosa De Akker, arriva Igor Pliskevic

Igor Pliskevic sbarca a Bologna. Il centroboa russo è l’ultimo stellare colpo portato a termine dalla dirigenza emiliana. Qualità, quantità ed esperienza internazionale, la De Akker ha finalmente trovato il proprio perno offensivo ed è stato sontuoso il lavoro svolto dal D.S Deserti che può, finalmente, regalare a coach Perez il suo centro.

Pliskevic nasce ad Astrakhan il 18 Maggio 1990 ma la sua vita, pallanuotistica e non, la passa quasi interamente tra le fila del Sintez Kazan. Arrivato qua giovanissimo, a soli 16 anni, in breve riesce ad affermarsi stabilmente in prima squadra, crescendo continuamente nel tempo ed affermandosi come uno dei migliori centri del campionato. Partecipa alle varie selezioni under russe e nel 2008 è tra i 13 che prendono parte in Grecia ai campionati europei giovanili. Dal 2011 al 2018 arriva costantemente sul podio del campionato russo riuscendo a vincere proprio nell’ultimo anno la Supercoppa. Non manca la pallanuoto internazionale nel suo curriculum. Tante le entusiasmanti avventure in coppa len con il team russo, con il quale riesce anche ad arrivare a disputare la finale della competizione nell’annata 2015/2016 senza, però, riuscire a vincerla.

Nel 2018 il suo trasferimento in Francia al Noisy le Sec, nella massima divisione transalpina, dove continua a contraddistinguersi come uno dei migliori interpreti del suo ruolo.

Da oggi è, ufficialmente, un nuovo membro della famiglia De Akker.

“Sono veramente felice di arrivare in Italia, un Paese che amo e che ho spesso visitato ma dove non avevo ancora avuto la fortuna di giocare.”- commenta soddisfatto il nuovo acquisto bolognese in un ottimo inglese- “Conosco bene mister Perez. Ricordo perfettamente le battaglie contro la sua Acquachiara in coppa Len. Sono certo che sarà in grado di trasmettere tutta la sua esperienza e la sua grinta alla squadra. Arrivo per vincere, non mi interessano i traguardi personali. La squadra è più grande del singolo giocatore”.

Parole da leader che, secondo Deserti, testimoniano la bontà dell’operazione appena conclusa.

“Con Igor portiamo carisma ed esperienza internazionale all’interno dello spogliatoio. Sarà un punto di riferimento costante per i compagni, in grado di alzare sicuramente il tasso tecnico generale della squadra. Dal punto di vista umano l’atleta supera il giocatore. Ci serviva un’assoluta certezza nel delicato ruolo del centro e Igor rappresenta una garanzia. Ha sposato appieno il progetto societario e siamo sicuramente orgogliosi di poterlo annunciare oggi come un nostro nuovo giocatore. Colgo l’occasione per ringraziare il mio amico Antonio Petkovic (ex B.P.M Sport Management) compagno di squadra di Igor nella passata stagione e vero e proprio intermediario in questa trattativa.”

L’asso dalla manica è stato calato. La De Akker Bologna accoglie finalmente il suo nuovo campione e non vede già l’ora di vederlo in acqua.

 

Simone Zucchini
addetto stampa De Akker Bologna

Print Friendly, PDF & Email