B M – Metanopoli primo in classifica

CAMOGLI – Scontro al vertice tra Sd Metanopoli e Nc Monza il due febbraio a Camogli, dove i sandonatesi giocano le partite casalinghe in attesa che finiscano i lavori nella piscina Saini a Milano. Le due squadre arrivano alla quarta di campionato a punteggio pieno, uniche del girone 2 della serie B di pallanuoto, ma la differenza tra le due formazioni si dimostra subito enorme. Il punteggio finale è un perentorio 19 a 3 per i padroni di casa, nuovo record di gol fatti e di differenza reti da inizio campionato, e in acqua si sono viste almeno per tre tempi una grinta costante e una quasi totale assenza di sbavature. La Metanopoli è così ora sola in testa alla classifica con 12 punti in quattro gare. Ma vediamo la cronaca della partita.

Il settebello sandonatese entra in acqua carico e, nonostante qualche iniziale difficoltà del boa Palmieri a prendere le misure a una marcatura molto leggera, cosa che lo porta a commettere qualche controfallo di troppo, il primo tempo è condotto in maniera magistrale. Sblocca il risultato un missile del mancino Caliogna a uomini pari, il Monza manca l’occasione del pareggio su uomo in più, cogliendo la traversa su spizzata del palo, ma grazie a due parate miracolose del suo portiere riesce a tenere inchiodato il risultato sull’1 a 0 ancora per qualche minuto. Il capocannoniere sandonatese Brambilla, a cui appunto le due grandi parate del numero 1 monzese avevano negato il gol, non ci sta e con due tiri velenosi in rapida sequenza porta la partita sul 3 a 0. Su uomo in più, con deviazione sul palo, il centroboa Palmieri – che dopo qualche iniziale difficoltà emerge come uno dei giocatori sandonatesi più propositivi oggi – segna la quarta rete e sul finire del tempo Maccioni, partito in controfuga insieme a Brambilla, con un gioco di prestigio fissa il primo parziale sul 5 a 0.

Il secondo tempo inizia subito con un uomo in più per la Metanopoli, di nuovo realizzato da Palmieri sul palo dopo un’ottima circolazione di palla sul perimetro. Vengono invece sprecate le due superiorità numeriche successive, ma quando ormai il tempo volge al termine – mancano 2 minuti e mezzo alla fine del parziale – prima Brambilla, poi Maccioni e di nuovo Brambilla vanno in rete, portando il risultato sul 9 a 0. Il Monza, che paga probabilmente la giovane età del suo gruppo in gran parte frutto del vivaio, non dà praticamente segni di reazione.

Il terzo quarto si apre con un’azione di forza di Maccioni, che ruba palla, va in controfuga, guadagna il rigore e lo trasforma. Poi ancora Brambilla da fuori e Palmieri di forza dal centro trafiggono la porta monzese. Siamo sul 12 a 0, e la goleada non è ancora finita. Brambilla, oggi inarrestabile, Caliogna, e ancora Palmieri ancora dal palo su uomo in più portano il risultato sul 15 a 0. A questo punto esce il portiere titolare della Metanopoli, Ferrari, ed entra il giovane secondo, Mellina. Nel finale del tempo va in rete anche il Monza, per due volte, e chiude così il parziale sul 6 a 2 e il terzo tempo sul 15 a 2.

Il quarto tempo non ha più nulla da dire, le due squadre rallentano il ritmo e giocano col risparmio energetico attivato. Da segnalare l’esordio in questa stagione di Guzzetti, per la Metanopoli, uno dei fuoriquota, e della giovane promessa De Campo. Apre le marcature del parziale il solito Brambilla, che segna la settima rete della sua partita in controfuga, e che in difesa ha dato tanto quanto in attacco, a cui fanno seguito Guenna, da fuori, Palmieri, con una splendida rovesciata dal centro, e Tafuro, di rapina. A 33 secondi dalla fine il Monza ha poi segnato la sua terza rete, fissando così il risultato sul 19 a 3.

La partita è stata insomma a senso unico dall’inizio alla fine. Da segnalare le eccellenti prestazioni di Palmieri e Brambilla, oggi entrambi da 10 e lode, e la presenza sugli spalti di De Pippo e Bizzarri, oggi non convocati per via del limite dei fuoriquota ma che hanno affrontato la neve e la trasferta per far sentire la propria vicinanza alla squadra. Con questa prestazione la Metanopoli ha definitivamente fissato in alto l’asticella delle aspettative per questa stagione, e se questo gruppo continuerà a recitare sul canovaccio visto nelle prime quattro partite di campionato per gli avversari sembra che le speranze di fermare questa schiacciasassi siano ridotte al lumicino.

SD METANOPOLI 19 –  NC MONZA 3

(PARZIALI: I TEMPO 5-0; II TEMPO 4-0; III TEMPO 6-2; IV TEMPO 4-1)

SD METANOPOLI: FERRARI, TAFURO (1), BRAMBILLA (7), RIGON, DE CAMPO, GUZZETTI, GUENNA (1), PALMIERI (5), MACCIONI (3), OTTAZZI, SPIGNO, CALIOGNA (2), MELLINA

NC MONZA: COSTA, BOMMARTINI, ORSENIGO (1), BORGHIN (1), BOLZONI, INGEGNERI, MAZZA (1), CATALANO, BOTTINELLI, CELLI, POZZI, PINCA, SQUINTANI

 

Metanopoli

Print Friendly, PDF & Email