B M – Parte con il piede sbagliato la nuova stagione della Giokids Basilicata Nuoto 2000

Un anno dopo la pandemia da Covid, che aveva determinato l’interruzione dello scorso campionato, la formazione guidata da Vittorio Bruschini cede di misura contro una Waterpolo Bari, cinica e capace di sfruttare al meglio le disattenzioni difensive dei lucani. Pesa sulla sconfitta di Di Palma e soci la quasi nulla percentuale realizzativa con l’uomo in più (1/11), fondamentale che invece i pugliesi sfruttano a dovere, soprattutto nei primi due tempi. Successo meritato per i ragazzi di Risola che, eccetto un paio di circostanze, restano sempre avanti nel punteggio.

L’anno di inattività pesa sul fisico e nella mente dei giocatori in acqua che, in più circostanze, forzano conclusioni dal perimetro o sbagliano nell’ultimo passaggio. La Giokids Basilicata Nuoto 2000, in versione ospite alla Scandone data l’inagibilità della piscina di Bari, passa in vantaggio al primo possesso con Orlandino ma subisce ben presto il ritorno degli avversari che fanno en plein in superiorità numerica grazie ai primi due gol di Di Pasquale, top scorer al termine dell’incontro con cinque reti. Superiorità che invece non sorride al Basilicata: 0/6 nei primi due tempi e gol che arriva solo grazie a Marcello Calì su tiro di rigore, rete che non impedisce al Bari di raggiungere il massimo vantaggio (4-2), con cui si va all’intervallo lungo.

Al rientro in acqua è ancora Calì, unico volto nuovo della squadra, a suonare la carica e a ridurre lo svantaggio poi azzerato da Campese. Riccitiello avrebbe la possibilità di riportare in vantaggio i suoi su rigore, ma dai cinque metri gli sfugge il pallone che si perde alto sulla traversa. Pochi minuti ed è Sciubba, dal perimetro a trovare il diagonale vincente (4-5). Il vantaggio del Basilicata Nuoto 2000 dura poco perché prima Masciopinto e poi la deviazione ravvicinata di Bellino rimettono il Bari avanti. In quest’ultima circostanza Bruschini perde anche Magliulo, uscito per un colpo duro alla spalla che ne pregiudicherà la presenza nella prossima giornata. Si gioca punto a punto, fino all’uno-due di Di Pasquale che colpisce su rigore e in controfuga. Il gol finale di Marcello Calì fissa il punteggio sul definitivo 9-8.

Il ritorno in acqua, per entrambe le formazioni, è ora previsto tra due settimane, il 6 marzo, quando la Giokids Basilicata Nuoto 2000 affronterà il San Mauro, mentre il Waterpolo Bari giocherà in trasferta con l’Ischia Marine Club, fermato sul pari 10-10 dal CN Salerno.

 

WATERPOLO BARI – GIOKIDS BASILICATA NUOTO 2000 9-8 (2-1, 2-1, 2-3, 3-3)

WP BARI: Orsi, Corallo, Concina, Lamacchia, De Bellis 1 (rig.), Battista, Bellino 1, Sasso 1, Di Pasquale 5 (1 rig.), De Luce, Masciopinto 1, Armenise, Di Modugno. Allenatore: Risola

GIOKIDS BASILICATA NUOTO 2000: Cozzolino Pipicelli, Di Palma, Orlandino 1, Bernardis, Napolitano, Ferrone, Riccitiello, Matteo Calì, Sciubba 1, Magliulo, Campese 1 (rig.), Marcello Calì 5 (2 rig.), Cantarella. Allenatore: Bruschini

Note: Usciti per limite di falli De Bellis (Bari) nel terzo tempo, Di Palma (Basilicata) nel quarto tempo. Nel terzo tempo Riccitiello (Basilicata) ha sbagliato un rigore (alto). Superiorità numeriche: WP BARI 3/8 + 2 rigori, GIOKIDS BASILICATA NUOTO 2000 1/11 + 3/4 rigori. Arbitro: Vildacci

 

 

Basilicata Nuoto 2000

Print Friendly, PDF & Email